Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 59 volte

Benevento, 05-12-2018 14:03 ____
L'Associazione di Promozione Sociale Exit Strategy ha espresso solidarieta' a tutti gli spazi autogestiti della citta'
Nei tempi difficili come i nostri e' la forza delle cose a far avvertire il bisogno ineliminabile della solidarieta'
Redazione
  

L'Associazione di Promozione Sociale Exit Strategy ha espresso solidarietà a tutti gli spazi autogestiti della città, al centro del dibattito in questi giorni.
"Il nostro sodalizio - si legge nella nota inviata alla Stampa - è nato dal desiderio di trovare strumenti alternativi per il contrasto alla violenza e alle discriminazioni, per immaginare pratiche e linguaggi che andassero a rompere l’ordine precostituito delle questioni di genere e dei generi.
Cominciando da noi, dalle nostre capacità dai nostri difetti, esercitandoci a chiedere e a porre domande, trovando accoglienza e forma negli spazi che consapevolmente abbiamo deciso di attravarsare e di abitare.
Il Centro Sociale Occupato Depistaggio (foto) è stato uno spazio importante e necessario per la nostra crescita, abbiamo organizzato dibattiti, videoproiezioni e spettacoli, presentato libri, abbiamo avuto la possibilità di unire la comunità attorno ai temi portati della nostra associazione, utilizzando, così, civicamente la struttura.
L'uso civico di una struttura, di un bene, non riguarda né la gestione diretta da parte della pubblica amministrazione, né l'affidamento senza scopo di lucro a soggetti associativi; esso è "una terza ipotesi, ovvero che comunità richiedano il governo e la gestione diretta dei beni comuni [...] promuovendone la fruizione collettiva".
Nella nostra città, l'uso civico dei beni comuni non è neanche contemplato, nella nostra città partecipare a un bando per l’assegnazione di un immobile significa scaricare alle associazioni i costi ordinari e straordinari di gestione, non riconoscendo, di fatto, il lavoro volontario e della sussidiarietà.
Nei tempi difficili come i nostri è la forza delle cose a far avvertire il bisogno ineliminabile della solidarietà.
Chiediamo agli amministratori di questa città di ripartire da un'analisi, tracciando le varie opportunità, che non agisca in uno sgombero immediato con le realtà che hanno cercato di rigenerare non solo spazi abbandonati e ma anche cultura di comunità".
 

comunicato n.118147



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 176538746 / Informativa Privacy