Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1044 volte

Benevento, 10-10-2018 17:21 ____
I giovani scolari si sono molto divertiti a guidare i kart elettrici predisposti dall'Automobil Club Italia in piazza San Modesto
Tutto col casco, molto piu' grande della loro testa ma calzanti e con dei supporti tipo cuscini per cercare di farli arrivare alla pedaliera. Tutto e' andato bene. Soddisfatte il presidente Rosalia La Motta ed il vice prefetto Ester Fedullo
Nostro servizio
  

In piazza San Modesto si è svolto il "Karting in piazza: L'educazione stradale fuori dalle aule scolastiche".
Si tratta dell'iniziativa voluta dall'Automobil Club Italia e dal suo presidente Rosalia La Motta, che si terrà anche domani, giovedì 11 ottobre, e che si rivolge ai bambini tra i sei ed i dodici anni ed che è stata organizzata in spazi appositamente allestiti ed in totale sicurezza.
Sono stage formativi specifici per i piccoli partecipanti utilizzando personale qualificato ed esperto nella specifica materia, in possesso di licenza rilasciata dalla Federazione Aci e dei requisiti previsti dalla vigente normativa in materia di contatto con i minori.
E' stato realizzato un persorso per la prova pratica con i Kart, personalizzato per la piazza dove si sta svolgendo l'evento.
Ai piloti in erba, è affidato un kart elettrico omologato dalla federazione con il quale muoversi in assoluta sicurezza su un percorso ben protetto.
E ben protetti, appunto, sono stati anche tutti i piloti in erba con dei caschi che erano enormemente più grandi della loro testa ma perfettamente calzanti.
Addirittura i tecnici hanno dovuto supportare i piccoli, tutti dell'Istituto Comprensivo "Sant'Angelo a Sasso" del dirigente Michele Ruscello, con dei cuscini per cercare di avvicinarli al meglio alla pedaliera.
Ci sono riusciti ed i piccoli si sono veramente divertiti a guidare i kart elettrici lungo un percoso circoscritto. Ciascuno di loro era affiancato, a piedi, da un istruttore.
Penso che qualunque cosa si faccia e sia orientata alla cultura di una mobilità che deve diventare sempre più responsabile, sia importantissima, ci ha detto il presidente La Motta.
Ovviamente, quando si parla di cultura si intende partire dal minimo e quindi dai bambini che col tempo consolidano queste nozioni e possono diventare domani degli autisti responsabili e consapevoli che l'uso della strada debba essere fatto nel rispetto anche degli altri oltre che del godimento della propria libertà.
Queste manfestazioni servono ovviamente proprio a questo, ha concluso La Motta.
Al fianco dell'iniziativa, anche la Prefettura, rappresentando così tutte le Forze di polizia presenti alla manifestazione.
Il vice prefetto vicario Ester Fedullo ci ha detto, infatti, di essere vicini all'Aci che si contraddistingue sempre per questa grande capacità di sensibilizzazione su un tema costantemente,purtroppo, anche di drammatica attualità.
In ogni caso fare queste manifestazioni che sono contraddistinte da armonia ed allegria, hanno un grande significato perché portano i bambini a riflettrere su un tema che è quello della sicurezza stradale, sul rispetto delle regole e, quindi, sulla prima applicazione del principio di legalità che è fondamentale per loro e li prepara a diventare i cittadini consapevoli di domani.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.116640



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 172583506 / Informativa Privacy