Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1044 volte

Benevento, 05-10-2018 11:56 ____
Presentata l'iniziativa dell'Automobil Club Italia che il 10 ed 11 ottobre fara' divertire i bimbi su dei kart elettrici
L'iniziativa si terra' al Rione Liberta' in piazza San Modesto. Torniamo in quei luoghi affinche' il segnale della nostra presenza si consolidi ha detto il questore Giuseppe Bellassai. Per Rosalia La Motta una collaborazione sinergica importante
Nostro servizio
  

Karting in piazza: L'educazione stradale fuori dalle aule scolastiche.
E' l'iniziativa voluta dall'Automobil Club Italia che si terrà in piazza San Modesto al Rione Libertà i prossimi 10 ed 11 ottobre e che si rivolge ai bambini tra i sei ed i dodici anni ed è organizzata in spazi appositamente allestiti in totale sicurezza.
Si tratta di stage formativi specifici per i piccoli partecipanti utilizzando personale qualificato ed esperto nella specifica materia, in possesso di licenza rilasciata dalla Federazione Aci e dei requisiti previsti dalla vigente normativa in materia di contatto con i minori.
Sarà realizzato un persorso per la prova pratica con i Kart, personalizzato per la piazza dove si svolgerà l'evento.
Ai piloti in erba è affidato un kart elettrico omologato dalla federazione con il quale muoversi in assoluta sicurezza su un percorso ben protetto.
Al termine della giornata, i partecipanti alla iniziativa riceveranno l'attestato di "Ambasciatori della sicurezza stradale" e, contestualmente, saranno investiti del compito di comunicare e diffondere quanto hanno imparato.
Alla presentazione dell'evento, hanno preso parte, oltre al presidente dell'Aci, Rosalia La Motta, il questore, Giuseppe Bellassai, il delegato provinciale del Coni, Mario Collarile, e l'assessore comunale alla Mobilità, Felicita Delcogliano.
Il presidente La Motta ha sottolineato non solo l'importanza dell'avvenimento, ma anche la sinergia con le altre Istituzioni, azione questa che porta sempre a buoni risultati.
Ai giovani va incultato il senso della responsabilità a partire da queste piccole azioni che si compendiano nel gioco.
Di particolare importanza, infine, la scelta della location, il Rione Libertà, dove sono tanti i giovani che aspettano questa iniziativa dell'Aci.
Il questore Bellassai ha sottolineato che se il nostro territorio è scevro da quei fenomeni criminali che affliggono altri contesti a noi vicini, lo si deve anche ai sanniti, a questo popolo che ha la capacità di essere respingente ed impermeabile alle attività criminali.
Nello specifico, per quanto riguarda l'educazione stradale, ha proseguito Bellassai, la Polizia di Stato ha una propria specialità che nasce e vive nelle norme del codice della strada, specialità che è, appunto, la Polizia Stradale.
Quindi siamo naturalmente ben disposti alla partecipazione a manifestazioni del genere.
Quindi, sono io che ringrazio l'Aci per quanto cerca di fare relativamente alla cultura della legalità.
Impartire poi lezioni ai ragazzi dai 6 ai 10 anni, facendoli peraltro divertire con i kart, ci piace perché in questo modo, con gioia, si pone in essere l'educazione stradale.
Particolarmente soddisfatto poi il questore si è dichiarato per la scelta del luogo dove far tenere la manifestazione, il Rione Libertà, dove peralto è stata tenuta quest'anno anche la Festa della Polizia. Un segnale che noi abbiamo lanciato e che l'Aci ha voluto replicare nella convinzione che i segnali, appunto, non devono mai rimanere isolati.
Mario Collarile, delegato del Coni, ha puntato il suo breve intervento su tre elementi in particolare, le tre erre e cioè: Le regole, la responsabilità ed il rispetto, tre parole che sembra stiamo eludendo in questa nostra società.
Bisogna dunque far capire ai più giovani che senza le regole non si può nemmeno giocare.
C'è una fuga dalla responsabilità che invece bisogna evitare a cominciare dall'intervento nel caso di un incidente allertando i soccorsi e prestando soccorso ed infine il rispetto che cambia il modo di rapportarsi e di convivere.
Felicita Delcogliano ha, infine, detto che sono queste iniziative preziose ed utili per i nostri bambini che ci auguriamo partecipino numerosi e con gioia.
Con questo gioco, diamo un primo input che bisogna attenersi a delle regole anche divertendosi e giocando.
Il saluto ai convenuti è stato poi dato dal capitano comandante della Compagnia Carabinieri di Benevento, Vincenzo Falce; da Michele Pedicini, a nome del comandante della Polizia Stradale, Antonio Vetrone, e dall'istruttore federale dell'Aci, Ferdinando Parisi, che ha parlato anche del coinvolgimento di Antonio Giovanazzi e Antonio Fuoco, piloti della Ferrari.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

comunicato n.116497



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 172583695 / Informativa Privacy