Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 758 volte

Benevento, 14-09-2018 11:20 ____
I Vigili del Fuoco presidiano ancora l'area dello Stir di Casalduni. Costo giornaliero a carico della Samte, 3mila euro!
E' finito il nostro intervento di urgenza e dunque la nostra presenza e' a pagamento ha detto il comandante Michele Di Tullio alla Conferenza Stampa di commiato. Domani arriva il suo sostituto e lui, promosso, va a Sassari
Nostro servizio
  

Il comandante dei Vigili del Fuoco di Benevento, Michele Di Tullio (foto), lascia il vertice al quale è stato per circa quattro anni e si appresta a raggiungere la sua nuova sede, Sassari, con una promozione nel grado, dove sarà operativo dal 18 settembre.
Domattina, intanto, ci sarà lo scambio di consegne con Maria Angelina D'Agostino, il nuovo comandante che peraltro è di Benevento.
Il comandante ha tracciato un bilancio positivo di questa sua permanenza nel Sannio, positivo quanto a risposta agli eventi, anche molto gravi, che i pompieri hanno dovuto affrontare e primo fra tutti vi è certamente l'alluvione del 2015 gestita praticamente in house, in solitudine.
Di Tullio ha anche ricordato le esercitazioni poste in essere, compresa quella lungo il fiume Calore e l'impegno per la realizzazione delle nuove Caserme a Montesarchio e di San Marco dei Cavoti.
La sede di Benevento, ancora, sarà dotata di un sistema di impianto fotovoltaico che riuscirà addirittura a garantire tutta la energia di cui la Caserma ha bisogno e questo sarà un altro importante risparmio di somme nella conduzione della struttura.
Per il resto, gli interventi sono rimasti ai livelli abituali, circa 6mila nel corso dell'anno ed essi sono stati prevalentemente per incidenti stradali e per l'incendio di auto, un fenomeno molto esteso quest'ultimo che effettivamente preoccupa.
Drammatica è stata poi la vicenda dell'alluvione, con un impatto violentissimo sul territorio.
I danni che provoca l'acqua, ha detto Di Tullio, sono secondi solo a quelli dei terremoti.
Ad una nostra domanda riguardo la scarsità del personale, più volte denunciata dai Sindacati, che quest'anno non si è molto evidenziata solo perché non ci sono stati incendi estivi di rilievo, il comandante ci ha risposto che il piano nazionale prevede l'assunzione di circa 3mila nuove unità.
A Benevento da lunedì prossimo ne arriveranno 10 ma si consideri che ci sono i pensionamenti in atto e poi l'età avanzata di molti pompieri che per questo devono essere adibiti ad altre funzioni non propriamente operative.
Con i Sindacati, ha ancora detto Di Tullio, c'è stato un rapporto di amore ed odio ma li ringrazio lo stesso per l'equilibrio che siamo poi riusciti a stabilire.
A proposito dello Stir di Casalduni, Di Tullio ha confermato la irregolarità dei rifiuti conservati nei capannoni.
Non è possibile che essi arrivassero fino al soffitto comprendo l'intera superficie della struttura mentre occorre che tra un mucchio ed un altro ci siano almeno sette metri di area libera.
Ora gli uomini del Comando presidiano ancora il secondo capannone stipato di immondizia e che non si riesce a liberare per via delle problematiche al Termovalorizzatore di Acerra (che si è scoperto essere l'anello forte ma, allo stesso tempo debole, della catena.
Quando funziona, lo smaltimento dei rifiuti è sotto controllo nella intera regione; quando si ferma, anche parzialmente si va in tilt...
Segno questo che ne occorrevano più di uno di questi impianti, come oggi quasi tutti riconoscono.
Contro i Termovalorizzatori, però e la nascita di un altro impianto a Napoli, il presidente De Luca ha fatto la sua campagna elettorale e questi ora sono i risultati... ndr).
Dicevamo del presidio dei Vigili del Fuoco allo Stir di Casalduni per l'intera giornata con cinque uomini fissi.
Il costo per la Samte è di 3mila euro al giorno!
Una cifra considerevolissima.
Ho spiegato all'amministratore unico, Fabio Solano, che è andato a colloquio con il comandante Di Tullio qualche minuto prima che giungessero i giornalisti per la conferenza stampa, che è terminato il periodo dell'intervento urgente e dunque ora la nostra presenza è a pagamento.
Appena loro riusciranno a garantire con i propri uomini e mezzi la vigilanza, noi andremo via.

comunicato n.115907



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 174453471 / Informativa Privacy