Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 496 volte

Benevento, 13-09-2018 10:34 ____
Precisazioni in merito al progetto "E-Bike 0" dopo le contestazioni poste in essere da Giovanni Picone
Le ha fornite l'assessore comunale alla Mobilita', Felicita Delcogliano
Redazione
  

L'assessore comunale alla Mobilità, Felicita Delcogliano (foto), ha fornito alcune precisazioni in merito al progetto "E-Bike 0" dopo le contestazioni poste in essere da Giovanni Picone.
In una nota, infatti, il cittadino ambientalista parlava della situazione attuale delle trenta biciclette elettriche che erano state abbandonate al loro destino.
"Con decreto  della  Direzione  Generale  per  lo  sviluppo  sostenibile, numero 50659 del 20 dicembre 2012, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (Mattm) - scrive Delcogliano - ammise il Comune di Benevento alla "sperimentazione del prototipo di bicicletta a pedalata assistita ad alto rendimento e ad emissioni zero (E-Bike 0)".
Con la delibera di Giunta numero 47 del 30 aprile 2013 il Comune di Benevento ratificò il Piano Operativo di Dettaglio (Pod) relativo al bando "E-Bike 0", contenente le modalità con cui realizzare la sperimentazione.
Con nota protocollo numero 53488 del 1° luglio 2013 il Mattm comunicò al Comune di Benevento la conferma del cofinanziamento ministeriale di 36.000 euro a valere sul Pod trasmesso.
Con delibera di Giunta numero 94 del 12 luglio 2013 il Comune di Benevento prese atto dell'approvazione del Pod da parte del Mattm, dando mandato al Settore Energia e Mobilità di impegnare, con apposita determinazione, la spesa di 36.000 euro per il cofinanziamento del progetto in oggetto, così come richiesto dal Mattm.
Con nota protocollo 60218 del 25 luglio 2013 il Ministero notificò al Comune di Benevento il decreto direttoriale numero 40392 del 19 luglio 2013 con il quale era stato approvato il Pod relativo alla sperimentazione di trenta prototipi di bicicletta a pedalata assistita.
Il 18 giugno 2015 venne pubblicato un avviso pubblico per l'assegnazione di venti biciclette a pedalata assistita ai cittadini residenti nel territorio comunale e di cinque biciclette a pedalata assistita alle associazioni senza scopo di lucro; le restanti cinque biciclette restarono a disposizione dell'Amministrazione per l'utilizzo da parte di personale interno per ridurre l'impatto ambientale degli spostamenti tra le varie sedi degli uffici comunali.
Con le determine dirigenziali numero 96/2015 e 97/2015 vennero approvate le graduatorie per l'assegnazione ad uso gratuito delle biciclette a pedalata assistita ai cittadini ed alle associazioni.
Il 17 settembre 2015 vennero inviate all'albo pretorio del Comune per la pubblicazione le determine numero 96/2015, numero 97/2015 e le graduatorie provvisorie di assegnazione ad uso gratuito delle biciclette a pedalata assistita ai cittadini ed alle associazioni.
Il 27 settembre 2015, previa stipula del contratto di comodato, furono consegnate le biciclette a pedalata assistita ai relativi assegnatari.
Con nota protocollo numero 9906/2016 il Mattm comunicò al Comune di Benevento che la sperimentazione del prototipo di bicicletta a pedalata assistita E-bike 0 era stata prorogata al 13 novembre 2017.
Con determina dirigenziale numero 8/2017 venne approvato il Piano Operativo di Dettaglio (Pod) aggiornato, avente scadenza 13 novembre 2017, successivamente trasmesso al Mattm tramite Pec.
Non essendo stata ulteriormente prorogata, da parte del Mattm, la continuazione della sperimentazione del prototipo di bicicletta a pedalata assistita E-Bike 0, l'Ufficio Mobilità con nota raccomandata protocollo 95267 del 9 novembre 2017 comunicò agli assegnatari la scadenza del progetto con contestuale richiesta di riconsegna delle biciclette entro il termine del 30 novembre 2017.
Le biciclette furono puntualmente riconsegnate da tutti gli assegnatari nei termini stabiliti, previa redazione del verbale di riconsegna.
Il 6 dicembre 2017, con nota raccomandata protocollo 105096 l'Ufficio Mobilità inviò la rendicontazione finale del progetto al Mattm, chiedendo nel contempo il trasferimento del restante 50% del fondo assegnato, essendo l'Amministrazione comunale intenzionata a continuare nella sperimentazione seguendo le linee specificate nel Pod approvato ed inviato, specificando che era necessario trasferire tale saldo poichè il Comune non aveva i fondi sufficienti per continuare autonomamente la suddetta sperimentazione.
A tutt'oggi non si è avuta risposta, né nei bilanci successivi è stato possibile stanziare altre risorse per svolgere ulteriori attività.
Va altresì chiarito che il Comune presentò al Tribunale Fallimentare di Benevento specifica istanza per recuperare la disponibilità della seconda rastrelliera, rimasta in possesso del curatore del fallimento Amts nei locali del parcheggio di Porta Rufina.
Il Tribunale Fallimentare si pronunciò favorevolmente e il bene è ritornato in possesso del Comune di Benevento lo scorso mese di giugno.
Quale conseguenza di quanto precedentemente esposto è stato recentemente avviato il procedimento per assegnare, con nuova gara, tutte le biciclette disponibili".

comunicato n.115880



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 170523513 / Informativa Privacy