Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 74 volte

Benevento, 12-09-2018 20:43 ____
Non si rileva alcuna azione visibile sul territorio messa in campo dal Gruppo di Azione Locale Fortore
A che serve il Gal di cui diventa impossibile rintracciarne persino la sede, scrive Giuseppe Ruggiero, consigliere provinciale del Pd
Redazione
  

Dura nota di Giuseppe Ruggiero (foto), consigliere provinciale del Pd, nei confronti del Gruppo di azione locale (Gal) Fortore e del suo management.
"Dopo oltre due anni dalla costituzione - scrive - attualmente non possiamo rilevare alcuna azione visibile sul territorio messa in campo dal (Gal) Fortore.
Doveva essere uno dei tanti volani di sviluppo per il territorio, ma di esso non se ne è vista nemmeno l'ombra.
Nato a San Marco dei Cavoti, dopo circa due anni diventa impossibile rintracciarne persino la sede stessa.
In una programmazione europea giunta al 2019 in cui non si è speso nemmeno un euro in Val Fortore sui fondi per l'agricoltura nonostante le tanto annunciate e proclamate accelerazioni, anche la storia del Gal Fortore sembra seguire lo stesso ineluttabile destino.
I risultati sembrano essere i medesimi della passata programmazione comunitaria 2007-2013, in cui il Fortore rimase addirittura fuori dal finanziamento dei gruppi locali.
Unica azione concreta fin qui vista è stata la costituzione dell'Ati Gal Taburno-Gal Fortore, in cui il contributo del Fortore è stato determinante per il conseguimento dei punteggi finali dell'Ati, per l'ampiezza del territorio, la densità demografica e l'elevato livello di anzianità della popolazione.
Poi nulla più.
E', invece, evidente la percezione di una sorta di annessione territoriale da parte del Taburno, la cui sede operativa funziona anche grazie al finanziamento ottenuto insieme al Fortore, e dove è stato riproposto in massima parte un ufficio ereditato dalla passata programmazione e caratterizzata da professionalità tutte esterne al Fortore.
Lo stesso Consiglio di Amministrazione del Gal Fortore, dopo le dimissioni dell'allora vice sindaco di San Bartolomeo in Galdo, Lina Fiorilli, non è stato nemmeno integrato.
E' naturale che ci si chieda a cosa serva oppure a chi sia servito questo strumento.
Nessuna azione di animazione, un Consiglio d'Amministrazione latitante, soci pubblici e privati che si chiedono cosa si farà in questo ultimo scorcio di programmazione comunitaria".

comunicato n.115874



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 170523756 / Informativa Privacy