Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 148 volte

Benevento, 09-08-2018 18:15 ____
La Fials con il segretario generale provinciale Mario Ciarlo attacca fortemente il direttore generale dell'Azienda Ospedaliera "Gaetano Rummo"
Intervengano le forze politiche per chiederne la rimozione al ministro della Salute. Sperare che lo faccia il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e' praticamente inutile
Redazione
  

La Fials, con il segretario generale provinciale Mario Ciarlo, attacca fortemente il direttore generale dell'Azienda Ospedaliera "Gaetano Rummo".
"Lo scorso 30 luglio, la Fials - si legge nella nota inviata alla Stampa - tramite il proprio ufficio legale, ha chiesto al legale rappresentante dell'Azienda Ospedaliera "Gaetano Rummo" di Benevento, i motivi per i quali il verbale del consiglio dei sanitari redatto il 19 giugno scorso non è stato ancora pubblicato nonostante l'obbligo previsto dal regolamento redatto dal direttore generale.
Quest'oggi, l'Azienda ha comunicato che il verbale è stato pubblicato nella sezione "Amministrazione Trasparente - Personale - Consiglio dei Sanitari" in data 1 agosto.
Ebbene nel verbale si legge, tra le varie cose, che alcuni componenti del consiglio dei sanitari hanno proposto d'individuare il vicepresidente del Consiglio, nello specifico il consigliere che ha riportato più voti, Luigi Nunziato.
L'ex presidente, direttore sanitario, Mario Iervolino, ha preso atto della proposta e l'Assemblea all'unanimità ha indicato Nunziato.
E' stato individuato anche un segretario che all'unanimità è stato indicano in Boniello.
E' stata indicata una commissione per la redazione del nuovo regolamento del consiglio dei sanitari.
L'ex presidente del Consiglio dei sanitari, Iervolino, ha sottoposto al Consiglio l'Atto Aziendale di cui alla delibera numero 212 del 30 marzo scorso.
Tutti i componenti presenti, ad eccezione di Tommaselli e Di Guida, hanno votato contro l'approvazione dell'Atto Aziendale già deliberato, riservandosi maggior tempo per la valutazione.
Addirittura i presenti, ad eccezione sempre di Tommaselli e Di Guida, hanno allegato una questione pregiudiziale, nella quale hanno evidenziato di annullare la delibera con l'Atto Aziendale privo del parere del Consiglio dei sanitari nella delibera già adottata e che sono disposti ad esaminare una rinnovata proposta di Atto Aziendale per esprimere il parere preventivo richiesto.
La risposta di Pizzuti non è stata quella di sentire il Consiglio dei Sanitari, come previsto dalle norme ma con una nota, di contestare tutto l'operato del Consiglio stesso, condiviso e votato nella riunione del 19 giugno scorso anche dal direttore sanitario Iervolino.
Sembra che abbia addirittura trasmesso una contestazione all'ufficio disciplinare, nei confronti di Nunziato, perché lo stesso aveva rilasciato dichiarazioni agli organi di stampa sui contenuti del verbale.
Il verbale, così come previsto nel regolamento approvato dalle organizzazioni sindacali prevedeva la pubblicazione sul sito dell'Azienda cosa che, dopo circa due mesi, ha dovuto fare, dove tutti possono leggere gli atti, quindi non è chiaro perché Nunziato non potesse rilasciare dichiarazione, in quanto eletto da tutti i lavoratori dell'Azienda Ospedaliera.
Nel frattempo, stranamente, è stato adottato un nuovo Atto Aziendale, con la delibera numero 476 del 25 luglio scorso ma il consiglio dei sanitari, le organizzazioni sindacali e la Conferenza dei Sindaci non sono stati convocati e sentiti per esprimere un parere.
La gestione Pizzuti ha cancellato la democrazia al "Rummo".
Tutti zitti, nessuno deve parlare, anzi chiede, tramite la Stampa, chi fa trapelare le notizie di disguidi continui in Azienda".
Chiedere la rimozione al presidente/commissario De Luca è fantascienza, però che intervengano le forze politiche presso il ministro della Salute per la rimozione di questo Management dovrebbe essere una battaglia condivisa.

comunicato n.115113



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 172144958 / Informativa Privacy