Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1242 volte

Benevento, 13-06-2018 15:51 ____
Sulla sorte dei disgraziati chi costruisce le fortune elettorali, lo fa compiendo un'azione fortemente immorale
Lo ha detto l'arcivescovo Accrocca a proposito della vicenda della nave con immigranti respinta dal Governo italiano e dal ministro dell'Interno Matteo Salvini. Parole forti nel corso dell'Omelia in occasione della festivita' di Sant'Antonio
Nostro servizio
  

La Festività di Sant'Antonio da Padova è stata celebrata dall'arcivescovo, monsignor Felice Accrocca nella chiesa detta di San Pasquale.
Il vescovo, rivolto ai fedeli all'Omelia, ha chiesto a tutti di essere strumenti del suo amore e della sua carità.
Gesù invia i discepoli in giro per il mondo a due a due perché devono annunciare più che con le parole, la carità e l'amore che li lega ad entrambi.
Qui monsignor Accrocca ha ricordato la tradizione di Poggio Bustone, paesino noto per aver dato i natali a Lucio Battisti, dove fu presente San Francesco e dove c'è la tradizione del motto che dice: Buongiorno brava gente.
Infatti, esso prende origine dalla visita del poverello d'Assisi che assieme ad altri suoi compagni girò in lungo il largo il paese salutanto, abbracciando, parlando.
E la predica chiese a San Francesco un suo compagno, quando la facciamo?
E San Francesco rispose: Ma l'abbiamo già fatta.
E quando l'abbiamo fatta di rimando gli chiese un suo confratello?
La gente, rispose il Santo, ha visto la cordialità che c'è tra noi ed è quella la predica.
Qui monsignor Accrocca ha considerato: Se anche fra noi ci fosse tanta cordialità; se le parrocchie collaborassero fra di loro...
A due a due il Signore mandò gli apostoli proprio perché testimoniassero...
Stamattina, ha detto il vescovo, sono stato a dire Messa ad Afragola e quindi non ho dato uno sguardo alla rassegna stampa delle 7.00, ma sono convinto che si è parlato ancora della nave che è nel Mediterraneo e del suo carico di uomini a bordo.
Quanto è triste, ha detto l'arcivescovo, costruire le proprie fortune politiche sulla sorte dei disgraziati.
Anche l'Austria lo ha fatto sotto le elezioni.
Sulla sorte dei disperati chi costruisce le fortune elettorali, lo fa compiendo un'azione fortemente immorale.
Ed allora il pane detto di Sant'Antonio che si benedice oggi, ha concluso il vescovo, sia quello della carità.
Parole forti quelle di monsignor Accrocca che certamente faranno discutere anche perché non è ignoto il destinatario della sua forte reprimenda.
Ce l'ha con il Governo e con il ministro dell'Interno Matteo Salvini, evidentemente e con la sua linea intransigente nei confronti dei migranti che tentano di approdare in Italia.
Un vescovo però non poteva dire altro.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

comunicato n.113683



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 176294644 / Informativa Privacy