Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1860 volte

Benevento, 11-06-2018 21:57 ____
Lo scorso anno Bct era un acronimo che generava curiosita' tra la gente. Oggi esso invece da' aspettative essendo un Festival a caratura nazionale
Presentata la II edizione del Bct ideato da Antonio Frascadore. Tra gli ospiti: Stefania Sandrelli, Riccardo Scamarcio, Simona Ventura, Alessandro Siani, Ricky Memphis, Serena Autieri, Christian De Sica, Barbara D'Urso
Nostro servizio
  

Presentata all'Arco del Sacramento la seconda edizione del Benevento Cinema Televisione (Bct), una manifestazione voluta da Antonio Frascadore, che ne è il direttore artistico e che ha compiuto passi notevoli, in direzione della qualità della proposta, in solo un anno di attività (il secondo deve ancora cominciare e si terrà dal 4 al 9 luglio prossimi).
Frascadore ha esposto il programma di questo Festival che conta più di 60 ospiti, 50 eventi di cui tre, teatrali, in chiave cinematogratica ed in prima nazionale curati da Massimo Cinque. Addirittura sono 150 le opere in Concorso.
Ad aprire sarà Ligabue, a chiudere Nicola Piovani.
Tra gli altri ospiti: Stefania Sandrelli, Riccardo Scamarcio, Simona Ventura, Euridice Axen, Michael Radford, Maurizio Casagrande, Alessandro Siani, Ricky Memphis, Serena Autieri, Christian De Sica, Barbara D'Urso, Serena Rossi, Fabio De Luigi, Nicola Piovani.
Il programma prevede una particolare attenzione alla televisione generalista, ha detto il direttore artistico e per illustrare questo segmento ci saranno altrettanti, molti ospiti.
Poi ha aggiunto che ci sarà un Premio speciale alla memoria di Fabrizio Frizzi e sarà assegnato alla giovane conduttrice Andrea Delogu.
Frascadore ha tenuto a precisare che Ligabue a Benevento non terrà un concerto, ma concederà solo una intervista.
Nonostante ciò, la posta elettronica del Festival è stata invasa da richieste di informazioni di persone che vogliono partecipare all'evento e che provengono da tutto il territorio nazionale, dalla Lombardia alla Sicilia.
Poi è andato a concludere dicendo: Può sembrare strano ma siamo già al lavoro per la terza edizione del Festival ed addirittura abbiamo già conferme di partecipazione da parte di ospiti importanti.
Poi un sassolino dalla scarpa Frascadore se lo è tolto: Leggo sui social che si spendono soldi per fare le feste e non si riparano le panchine dei giardinetti o non si coprono le buche sulle strade.
Non è possibile farlo, ha risposto. Questi sono fondi dedicati e con destinazione vincolata ed anche volendo non si potrebbe utilizzarli diversamente senza violare la legge.
Il direttore artistico ha concluso il suo intervento confermando che il Festival è oramai un punto di riferimento nella regione Campania e non solo ed ha l'intento anche di mettere in moto l'economia cittadina.
Si considerino solo le ospitalità che bisogna riservare ai tanti partecipanti.
Clemente Mastella ha esordito dicendo che quando ha letto il programma si è detto: Se ne giungono in città la metà degli ospiti in programma, è già un successo per vistosità e quantità.
Sono importanti, ha detto il sindaco, questi universi che si mescolano come la tv generalista ed il cinema di qualità, ma questa è la cultura.
Quindi Mastella ha confermato che in ogni cosa il suo impegno può essere iniziale poi tocca agli organizzatori camminare con le proprie gambe, cosa che ha fatto egregiamente Frascadore.
A me, invece, tocca creare le condizioni affinché chi arriva in città si trovi bene e magari ritorni.
Benevento ha tutte le condizioni della città d'arte e nel Sud, quanto a dimensioni simili, non ci sono altre tipicità come la nostra città.
La Mostra del Cinema, ad esempio è elitaria qui invece è il popolo che partecipa.
Qui si fa pedagogia del cinema e della televisione.
Poi l'annuncio: Mi auguro che con il concerto di Nicola Piovani si possa anche inaugurare la nuova illuminazione del Teatro Romano mentre già per fine mese penso che si possa avviare la nuova illuminazione scenica del Duomo e dell'attiguo Campanile.
La città che vogliamo è che stiamo realizzando è diversa rispetto a quella derelitta e spenta che abbiamo trovato.
Un accenno Mastella ha fatto anche alla evenienza di proporre l'Appia Antica tra i beni tutelabili dall'Unesco.
Poi il sindaco ha tirato le orecchie ai genitori di quei ragazzi che giocano a pallonate sul sagrato della chiesa di Santa Sofia.
Mi viene chiesto di intervenire ma che faccio mando la polizia contro quei ragazzi?
Occorre piuttosto un'attività didattica ed educativa che devono porre in essere i genitori.
Sono loro che lo devono impedire quell'affronto al prezioso monumento.
L'assessore alla Cultura Oberdan Picucci ha detto che lo scorso anno Bct era un acronimo che generava curiosità tra la gente.
Oggi esso invece dà aspettative essendo un Festival che ha l'ambizione di essere un evento di caratura nazionale.
Se l'obiettivo dell'Amministrazione comunale è valorizzare l'immenso patrimonio culturale, non c'è dubbio alcuno che la sua valorizzazione passi anche per l'utilizzo di quei luoghi come location.
La qualità di ciò che si è programmato è alta ed è questo un evento dalle grosse potenzialità attrattive.
Lo scorso anno era poco più di una scommessa, ha detto ancora Picucci, quest'anno è già una certezza.
Antonio Frascadore nel riprendere la parola ha detto che tutti gli spettacoli sono gratuiti occorre, però, munirsi di biglietti.
Da lunedì saranno consegnati quelli per Ligabue.
Per i beneventani ci si dovrà recare nella sede del Festival al viale Mellusi, mentre per quelli di fuori provincia, la consegna sarà on-line.
Di seguito ecco il programma della prima giornata

Mercoledì 4 luglio

Piazza Roma - Liga Day
Ore 22.00
Su e giù da un palco... e da un set
Ospite: Luciano Ligabue
Intervista: Alessio Viola, giornalista

Hortus Conclusus - Arena Gaveli - Liga Day
Ore 21.30
Proiezione fuori concorso
Made in Italy
Regia Luciano Ligabue

Piazza Santa Sofia
Ore 20.30
Il diritto d'autore nel cinema e nella tv
Analisi e valutazioni
In collaborazione con Siae
Ospiti:
Massimo Cinque - regista e autore
Linda Brunetta - presidente Anart Associazione Nazionale Autori Radio Televisivi
Ferdinando Tozzi - Comitato Consultivo Permanente Diritto D'Autore
Stefano Sarcinelli - Attore e autore

Piazza Santa Sofia
Ore 22.30
Ricky Tognazzi racconta Ugo Tognazzi
Ospite: Ricky Tognazzi

Piazza Federico Torre
Ore 21.00
La Danza nel Cimena - Laboratorio
"Amarcord - 1973" a cura di Luciano Cannito
In collaborazione con il Centro Studi Danza

Giardini De Simone
Ore 21.30
Concorso: Greatest Indipendent Film
La mia famiglia a soqquadro
Regia: Max Nardari
Ospiti: Bianca Nappi e Max Nardari

Ore 22:45
Concorso:
Sentieri - Film riconosciuti di interesse culturale dal Mibact
Proiezione: Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi
2017, Italia - di Marco Martinelli. Drammatico - 96 minuti
Ospiti: Marco Martinelli ed Ermanna Montanari

Piazza Guerrazzi - Palazzo San Domenico - Liga Day
Retrospettiva - Il Cinema secondo il Liga
Ore 16.00 Proiezione: Radiofreccia - regia Luciano Ligabue - 1h.52min
Ore 18.30 Proiezione: Da zero a dieci - regia Luciano Ligabue

Multisala Gaveli - Benevento
Dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Concorso short film
Ore 20.30 e 21.30
Concorso: Greatest Indipendent Film

Palazzo Collenea - corso Garibaldi
"La storia del Cinema a Benevento - I fratelli Addabbo"
A cura di Bbt

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

comunicato n.113620



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 170378376 / Informativa Privacy