Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1455 volte

Benevento, 10-06-2018 21:51 ____
I fedeli della parrocchia di San Modesto si sono uniti accanto al loro parroco don Nicola De Blasio per celebrare la festivita' del Corpus Domini
Gesu' e' passato per le nostre strade per dare forza ed assunzione della responsabilita' assieme al rispetto della dignita', ci ha detto il sacerdote che ha dato ai giovani la gestione della celebrazione
Nostro servizio
  

I fedeli della parrocchia di San Modesto si sono uniti accanto al loro parroco don Nicola De Blasio per celebrare la festività del Corpus Domini, una festa che una volta, ma alcuni decenni fa, era rappresentativa di un'intera città.
Oggi il Corpus Domini è celebrato anche dalla Cattedrale e, dunque, necessariamente quella del Rione Libertà è stata racchiusa in un evento di parrocchia.
Questo nulla toglie ovviamente alla devozione dei fedeli che sono accorsi sia a seguire la Santa Messa in chiesa che ad accompagnare il Corpo di Cristo per le vie del Rione.
Ancora una volta, abbiamo cercato di affermare il concetto che Gesù è passato per le nostre strade per dare forza ed assunzione della responsabilità assieme al rispetto della dignità.
L'assunzione di responsabilità, ci ha detto don Nicola De Blasio, parte dal non scaricare ogni colpa sempre sugli altri ma di capire che molto spesso se le cose non funzionano è perché anche noi non facciamo il nostro dovere.
Gesù per liberarci si è messo lui sulla croce, non lo dimentichiamo.
Rispetto poi della dignità così come fa Gesù rispettando quella di ogni persona non forzando nessuno ma chiedendo la scelta.
E così noi stasera, ancora una volta, mettendoci dietro Gesù abbiamo scelto di testimoniare anche a chi non crede ed è lontano dalla Chiesa la nostra fedeltà a Cristo.
Questo significa anche rispettare, chi è diverso, chi la pensa diversamente, chi ha il colore della pelle diverso dal nostro, ma senza perdere la nostra identità.
Don Nicola De Blasio ha tenuto molto poi a ringraziare l'opera meritoria svolta dalle forze di polizia, in questo caso della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Polizia Municipale che, nonostante stipendi inadeguati sono sempre vigili e pronti a darci la sicurezza chiesta e dovuta.
La nostra speranza, ha concluso con noi di "Gazzetta" don Nicola De Blasio, è rappresentata dai giovani, così come sta insistentemente chiedendo l'arcivescovo Accrocca.
Infatti, questa nostra festa è stata animata proprio dai giovani a cui abbiamo lasciato lo spazio della responsabilità, a loro che stasera hanno posto in essere un gesto bello, forte nel guidare la processione e mettendoci anche la faccia.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

comunicato n.113579



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 176295700 / Informativa Privacy