Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1955 volte

Benevento, 09-06-2018 20:11 ____
L'Istituto de la Salle e' salvo. Non chiudera' il prossimo 30 giugno. Raggiunta l'intesa per il pareggio di bilancio. C'e' il si' dell'arcivescovo
La retta e' stata aumentata di 50 euro mensili. Tutti i docenti a tempo indeterminato si sono dimessi. Tra di loro sottoscritto un contratto di solidarieta' a tempo determinato e con uno stipendio decurtato
Nostro servizio
  

Siamo lieti di annunciare che ci eravamo sbagliati.
Mai come stavolta una rettifica, che fa sempre molto male intimamente ad un giornalista che deve ammettere pubblicamente di aver sbagliato, l'accogliamo invece molto volentieri.
L'incontro della serata per cercare di scongiurare il pericolo della chiusura il 30 giugno, così come avevamo scritto, del Seminario Arcivescovile con annesso Istituto de la Salle, è andato a buon fine.
Il piano presentato da genitori e corpo docente, insomma dalla intera famiglia scolastica (pare che non abbia firmato un 10% di genitori, una trentina di persone che forse lo faranno nelle prossime ore) che pone il bilancio scolastico in perfetta parità e dunque in grado di reggersi con le proprie gambe e senza l'ausilio della Curia.
La retta è stata aumentata di 50 euro e si giunge, quindi, intorno ai 170 euro mensili (in altre realtà, ci è stato detto da un genitore, la retta arriva anche a 350 euro al mese per una scuola privata di qualità).
Un aumento che mediamente si aggirerà, per i genitori, intorno al 30% (c'è già chi paga 170 euro e che quindi passerebbe a 220 euro al mese).
I docenti si sono autoridotti lo stipendio ed il contratto di lavoro passa da tempo indeterminato a tempo determinato.
Questo è stato reso possibile in quanto tutti i professori si sono preliminarmente dimessi dall'incarico.
Fra di loro è stato, quindi, sottoscritto un contratto di solidarietà a tempo determinato.
Parte anche il Liceo sperimentale con 4 anni di studio al posto di cinque.
Di questi istituti sperimentali, ce ne sono 100 in tutta Italia ed il de la Salle è l'unico di Benevento.
Al termine della riunione, che aveva acquisito tutti i parametri richiesti dalla Curia, mancava solo l'assenso del vescovo per il via libera, cosa che è giunto in tarda serata e dunque l'intesa si può definire ufficiale e scongiurata così senza altri dubbi la chiusura dell'Istituto de la Salle che attualmente ospita circa 300 allievi.
La scuola ora è in grado di mantenersi da sola.
Saranno istituite anche delle borse di studio per sostenere chi non ce la farà a pagare queste nuove rette.
Un'altra idea poi per reggere al tempo, è quella d'istituire una Fondazione per avere anche la possibilità di accedere a Bandi e contributi nazionali e regionali.
Grande festa tra genitori ed allievi per il risultato raggiunto che non era affatto scontato.

comunicato n.113566



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 164138803 / Informativa Privacy