Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 900 volte

Benevento, 16-04-2018 10:38 ____
Due giovani di Foiano di Val Fortore partiranno in bike alla volta di Santiago di Compostela
Sono Vincenzo Esposito e Carmine Cetola, entrambi appassionati di mountain bike
di Claudia Casamassa
  

Due giovani di Foiano di Val Fortore partiranno in bike alla volta di Santiago di Compostela.
Sono Vincenzo Esposito e Carmine Cetola, entrambi appassionati di mountain bike.
La partenza è prevista per giovedì prossimo, 19 aprile, giorno in cui arriveranno a Lourdes in aereo con le bici al seguito e da lì si sposteranno nella località francese di Saint Jean Pied de Port, considerata il punto di avvio del Camino Francés del Cammino di Santiago di Compostela.
Da questa tappa, inizierà il loro cammino in Mountain Bike di circa 900 chilometri, diviso in circa 15 tappe, dove potranno ammirare parchi nazionali e tesori naturalistici eccezionali, come le vette dei Pirenei, le rive dell'Ebro ed i suoi fertili campi coltivati, le grandi pianure della Castiglia, con campi di grano a perdita d’occhio, la salita alla Croce di Ferro a 1.500 metri di altitudine nonché i pascoli e i prati verdi della Galizia e delle Asturie.
Per tutto il cammino, montagne attraversate da sentieri.
"Quasi ogni luogo dell'itinerario di Santiago nasconde una sorpresa, sia essa un panorama o un monumento.
Percorrere il Cammino significa addentrarsi in paesaggi ricchi di contrasti, tra altopiani e montagne, prati e litorale, complessi monumentali, arte che si manifesta in cattedrali, ponti, strade e monasteri", queste le parole dei due avventurieri.
"Percorrere il Cammino in bicicletta è quindi una magnifica occasione per vivere un'avventura unica, attraverso un itinerario che da secoli ormai affascina milioni di pellegrini. In definitiva è un viaggio diverso grazie al quale scopriremo buona parte della Spagna e impareremo a conoscere meglio noi stessi.
Percorrere il Cammino significa addentrarsi in paesaggi ricchi di contrasti, tra altopiani e montagne, prati e litorale, complessi monumentali, arte che si manifesta in cattedrali, ponti, strade e monasteri".
Arrivati a Santiago, i due giovani continueranno il loro cammino per una novantina di chilometri verso Finisterre (nome deriva dall'espressione latina Finis terrae, cioè "confine della terra" in quanto il capo Fisterra è uno dei punti più occidentali della Spagna peninsulare), spesso visitato dai pellegrini che compiono il Cammino di Santiago di Compostela.
La tradizione vuole che i pellegrini qui compiano un bagno nell'oceano in segno di purificazione, brucino un indumento indossato durante il cammino stesso e, infine, raccolgano una delle conchiglie (simbolo che segna il cammino a partire da Roncisvalle) che si trovano su una spiaggia a prova dell'avvenuto pellegrinaggio.
Presso il faro è presente il cippo con il "Kilometro zero" del Cammino di Santiago, molto simbolico e fotografato da turisti e pellegrini, nonché la croce sul mare dove è usanza lasciare una pietra come ricordo del passaggio. 
Il 3 maggio le loro rispettive famiglie li raggiungeranno in aereo a Santiago per poter condividere con loro l'arrivo nel piazzale della Cattedrale.
Rientreranno a Foiano di Val Fortore tutti insieme il 6 maggio.

 

comunicato n.111932



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 176294058 / Informativa Privacy