Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1016 volte

Benevento, 15-04-2018 20:31 ____
Il monito di Clemente Mastella contro i continui episodi di vandalismo. Dall'aiuola di piazza Castello rubate trenta piantine
Al sindaco e' stato riferito che ci sono stati danneggiamenti anche alle giostrine appena restaurate della Villa Comunale da cui sono stati asportati anche piccoli pezzi. Occorre fare corpo contro questa insostenibile situazione
Nostro servizio
  

Il sindaco Clemente Mastella ha alzato il tono della voce quando gli è stato riferito che dall'aiuola di piazza Castello, dove è stato assegnato uno spazio al Rotary Club in cui ha posizionato il proprio stemma, sono scomparse una trentina di piantine messe a dimora dai volontari del Club e sono stati sottratti i pezzi speciali utili alla irrigazione automatica della vegetazione.
Questa mattina, al lavoro c'erano il presidente, Giovanni Cavuoto, ed il past president, Paolo Palummo, che, con pazienza, hanno ripreso a piantare, stavolta piantine a fiore, per cercare di dare un aspetto gradevole a quello spazio e, quindi, anche alla parte alta del centro storico.
Mastella, accompagnato dalla moglie Sandra Lonardo, ci ha anche detto che gli è stato appena comunicato che anche le giostrine in Villa Comunale, quelle appena restaurate, sono state danneggiate ed asportate piccole parti di esse.
Non è possibile, ha detto il sindaco, che in questa città ci siano comportamenti così scorretti.
Invoco l'aiuto di tutti per fare in modo che si abbia più rispetto per i luoghi pubblici e che si denuncino atti di vandalismo e di delinquenza che non porta, peraltro, da nessuna parte se non alla distruzione di beni che servono alla collettività.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

comunicato n.111923



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 166022989 / Informativa Privacy