Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 705 volte

Benevento, 15-04-2018 17:11 ____
Calcio, Serie A: Primo storico punto in trasferta per il Benevento. Contro il Sassuolo la Strega pareggia 2-2 con un grande Diabate'
Una piccola, ma significativa impresa che quasi sicuramente non cambiera' il destino dei sanniti, ma che cancella uno zero dalla casella della classifica giallorossa
Nostro servizio
  

Sassuolo (3-5-2): Consigli (76' Pegolo); Dell'Orco, Acerbi, Peluso; Adjapong, Cassata, Magnanelli (61' Berardi), Missiroli (69' Mazzitelli), Rogerio; Babacar, Politano. A disposizione (Marson, Mauricio, Biondini, Matri, Pierini, Frattesi, Duncan, Ferrini, Ragusa) Allenatore Giuseppe Iachini

Benevento (4-3-3): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Letizia (85' Venuti); Cataldi, Sandro, Djuricic; Guilherme (25' Brignola), Diabaté, Iemmello (64' Parigini). A disposizione (Brignoli, Del Pinto, Coda, Viola, Gyamfi, Billong, Sanogo, Volpicelli, Sparandeo) Allenatore Roberto De Zerbi

Arbitro: Claudio Gavillucci di Latina
Assistenti: Antonino Santoro di Catania e Marco Zappatore di Taranto
IV Uomo: Riccardo Ros di Pordenone
Var: Gianluca Manganiello di Pinerolo
Assistente Var: Davide Ghersini di Genova
Reti: 22' Diabatè, 41' Politano, 63' Politano, 73' Diabatè
Ammoniti: Peluso, Dell'Orco, Magnanelli (S); Cataldi, Sandro (B)
Angoli: 6-2
Recupero: 5' pt; 5' st.

Primo storico punto in trasferta in Serie A per il Benevento Calcio.
La Strega ha compiuto una piccola, ma significativa impresa sul campo del Sassuolo.
Un risultato che quasi sicuramente non cambierà il destino dei sanniti, ma che cancella uno zero dalla casella della classifica giallorossa.
Un punto nel segno di Cheick Diabatè.
Il "mostro" giallorosso è ormai sempre più determinante per la formazione di De Zerbi.
Una nuova doppietta che ha consentito al maliano di salire a quota sette nella classifica marcatori.
Due gol, quelli di Diabatè, intervallati da una doppietta di Politano che ha dimostrato, ancora una vota, tutto il proprio valore.
Venendo alla cronaca, mister Roberto De Zerbi presenta qualche novità rispetto alla formazione vista all'opera contro la Juventus.
Fuori Viola e Brignola in luogo di Cataldi e Iemmello.
In difesa rientra Letizia con Venuti che parte dalla panchina.
Dalla parte opposta Iachini effettua cinque cambi rispetto alla sfida contro il Milan e si affida al 3-5-2 con in avanti il tandem composto da Babacar e Politano.
La prima emozione del match la regala il Sassuolo al 15' con Cassata che prova un pallonetto, ma la palla termina sull'esterno della rete.
Nell'occasione, Puggioni termina in porta staccando parte della rete.
Politano, con l’aiuto dello stesso Puggioni, aggiusta quanto precedentemente era stato rotto.
Il Sassuolo prende coraggio, grazie anche alle amnesie difensive del Benevento.
Al 19' Politano prova la conclusione dal limite ma la sfera termina di poco alta.
Il Benevento all'improvviso si sveglia.
Guilherme viene fermato da Dell'Orco, ma l'azione prosegue con Djuricic che di tacco serve Diabatè che si presenta in area e, con un delizioso cucchiaio, regala il vantaggio giallorosso.
Per il maliano è il sesto gol in A.
Poco dopo, De Zerbi è costretto al primo cambio.
Esce l'infortunato Guilherme per far posto a Brignola.
Al 36' grande occasione per il Benevento.
Uno due Djuricic-Diabatè con il croato che, al momento decisivo, si allunga il pallone, consentendo l'uscita di Consigli.
Quando sembra che il Sassuolo sia stordito, ecco che la squadra di Iachini esce fuori ed al 41' trova la rete del pareggio.
Buona iniziativa sulla destra di Babacar che serve al centro Politano che, tutto solo, pareggia i conti.
In pieno recupero, ottima azione di Tosca, ma Magnanelli lo stende.
L'arbitro decreta il calcio di punizione dal limite anche se il fallo sembrava in area, ma la decisione viene confermata anche dopo un consulto con gli assistenti al Var.
Cataldi batte la punizione, ma la barriera neroverde spegne le velleità dell'ex Lazio.
Ad inizio ripresa è il Sassuolo a rendersi subito pericoloso con un colpo di testa di Babacar che termina di poco al lato.
La squadra di casa dimostra di voler vincere la partita e al 18' confeziona la rimonta.
Contropiede di Babacar che approfitta di una dormita della difesa giallorossa, serve Politano il quale, con un pallonetto, beffa Puggioni.
Il Benevento non è ancora finito e dimostra di essere vivo perché il suo "mostro" ha ancora sete di gol.
Minuto 28': Sandro raccoglie palla a centrocampo serve sulla sinistra Cataldi che mette al centro per Diabatè che in spaccata sigla la sua doppietta.
Acquisito il pareggio il Benevento torna ad essere frizzante e, poco dopo sfiora, il gol con un tiro di Bringola.
Nei minuti finali, sono gli ospiti a credere nella possibilità di fare bottino pieno e al 90' Brignola, da buon posizione, spedisce di poco al lato.
In pieno recupero, anche il Sassuolo si rende pericoloso, ma Sandro e compagni stringono i denti e portano a casa il punto, il primo esterno in Serie A della sua storia.
A fine gara, Sandro e compagni fanno festa con i 400 tifosi giunti al "Mapei Stadium" di Reggio Emilia, sede delle partite casalinghe del Sassuolo.

 

comunicato n.111917



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 159550810 / Informativa Privacy