Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 733 volte

Benevento, 13-03-2018 11:55 ____
E' accusato di atti persecutori, violazione degli obblighi assistenziali e maltrattamenti in famiglia
Per questa ragione, nella notte un operaio 33enne di nazionalita' marocchina e' stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri
Redazione
  

E' accusato di atti persecutori, violazione degli obblighi assistenziali e maltrattamenti in famiglia.
Per questa ragione, nella notte un operaio 33enne di nazionalità marocchina è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri.
Il fatto è accaduto a Cautano: la moglie, anche lei di origini marocchine, ha chiesto l'aiuto dei militari dell'Arma dopo essersi barricata in casa per paura del coniuge.
Le Forze dell'ordine sono arrivate mentre l'uomo la stava minacciando di morte.
Gli stessi Carabinieri, che tenevano d'occhio la casa, erano già intervenuti poco prima nell'abitazione, quando avevano constatato che il 33enne aveva accantonato i mobili in una stanza, munendosi di alcool etilico, con l'intenzione di dare fuoco agli arredi.
La consorte era terrorizzata e in evidente stato di prostrazione: in quest’ultimo periodo, infatti, aveva subito i comportamenti violenti e le angherie del marito, che si reiteravano in maniera sempre più incessante e pericolosa.
La donna, per paura di ritorsioni, non aveva denunciato, almeno fino a ieri.
Su disposizione del sostituto procuratore di turno, l'operaio è stato condotto presso la Casa circondariale di Benevento, a disposizione della stessa autorità giudiziaria.

comunicato n.110945



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 176300716 / Informativa Privacy