Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 502 volte

Benevento, 08-03-2018 22:07 ____
Calcio: Seduta prevalentemente tattica per i giocatori del Benevento in vista della gara con la Fiorentina. Out il brasiliano Sandro
Roberto De Zerbi: Una partita richiede carica agonistica e divertimento: l'avremmo spostata volentieri perche' sara' pesante per loro ma anche per noi. A dirigere la sfida sara' Fabio Pasqua di Tivoli
Nostro servizio
  

I giocatori del Benevento Calcio si sono allenati, questo pomeriggio, sul rettangolo verde del "Ciro Vigorito".
Mister Roberto De Zerbi ed il suo staff hanno sottoposto Guilherme e compagni ad una seduta prevalentemente tattica.
Calci d'angolo, calci piazzati e situazioni di gioco, sia in fase difensiva che offensiva.
D'Alessandro e Sandro hanno continuato il personale programma di recupero.
Domani, rifinitura in mattinata prima della partenza per il capoluogo toscano.
Intanto, quest'oggi, il tecnico, Roberto De Zerbi, ha tenuto la consueta conferenza stampa.
"E' stato - ha detto - un momento difficile.
Astori era uno del nostro mondo, giocava nella Fiorentina, ma è come se fosse stato uno di noi.
Quando una persona viene a mancare in quel modo è pesante per tutti: dal mio punto di vista è stato difficile allenare questa settimana.
Ci siamo resi disponibili a qualsiasi scelta avesse fatto la Fiorentina.
Dal momento in cui la partita viene disputata noi onoreremo l'impegno perché è una forma di rispetto.
E' difficile anche immaginare l'ambiente che troveremo.
Una partita richiede carica agonistica e divertimento: l'avremmo spostata volentieri perché sarà pesante per loro ma anche per noi.
Conoscendomi e conoscendo i ragazzi che alleno e la società avremmo preferito giocare la partita in altre condizioni.
Entreremo in campo per fare risultato ma non ci andava di giocare perché qualora dovessimo vincere contro un avversario che moralmente è in quelle condizioni non sarebbe bello nemmeno per noi.
Preferirei retrocedere che vincere sfruttando una tragedia altrui.
Giocare a tre giorni dai funerali credo sia molto difficile per tutti: nella vita ci sono cose più importanti del proprio lavoro e questa è una di quelle.
C'è il pericolo che venga meno la giusta dose di agonismo per quanto detto prima.
Pur non essendo direttamente coinvolti è innegabile che la morte di Astori ha colpito tutti, giocare sul loro campo sarà ancora più difficile.
Sono uno che fa fatica a separare l'aspetto emotivo da quello del campo e come me molti dei miei calciatori". 
Poi sulla situazione degli infortunati ha spiegato: "Sandro non sarà della partita perché non è il momento di rischiare: gli esiti strumentali hanno evidenziato ancora qualche problema.
Preferirei, comunque, non parlare prettamente di calcio perché la partita è particolare.
Comunque, rientrerà la prossima settimana da mercoledì con il gruppo.
Resterà qui per continuare nel recupero.
D'Alessandro, invece, non si sta allenando con il gruppo; proveremo a reinserirlo dalla prossima settimana.
Intanto, in giornata, è stato stabilito che a dirigere la gara sarà Fabio Pasqua di Tivoli.
Suoi assistenti saranno Stefano Del Giovane di Albano Laziale e Stefano Liberti di Pisa.
IV Uomo, Riccardo Ros di Pordenone.
Var, Luigi Nasca di Bari.
Assistente Var, Francesco Paolo Saia di Palermo.
Il fischietto laziale vanta ben sei precedenti con gli stregoni, con due successi e quattro sconfitte.
Eccoli di seguito: 28 novembre 2010: Foggia-Benevento 2-1; 18 febbraio 2017: Pro Vercelli-Benevento 0-1; 8 giugno 2017: Benevento-Carpi 1-0; 20 agosto 2017: Sampdoria-Benevento 2-1; 27 novembre 2017: Atalanta-Benevento 1-0; 17 dicembre 2017: Benevento-Spal 1-2.

comunicato n.110824



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 170475193 / Informativa Privacy