Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 760 volte

Benevento, 11-02-2018 10:05 ____
Chiude a San Leucio del Sannio la filiale della "Banca di Credito Cooperativo di San Marco dei Cavoti e del Sannio - Calvi"
Forte preoccupazione e' stata espressa da Carmine Cavuoto, assessore ai Lavori Pubblici
Redazione
  

Forte preoccupazione è stata espressa da Carmine Cavuoto, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di San Leucio del Sannio, in merito alla questione della preannunciata chiusura della locale filiale della "Banca di Credito Cooperativo di San Marco dei Cavoti e del Sannio - Calvi" (Bcc).
Cavuoto ha sottolineato il fatto che, "pur avendo avuto conoscenza delle ragioni che hanno portato l'istituto di credito alla scelta di chiudere la filiale sanleuciana, non si può assolutamente ignorare il senso di difficoltà che tale provvedimento ha generato negli operatori economici locali e nell'intera comunità".
"San Leucio del Sannio - ha detto ancora Cavuoto - risentirà di questa disposizione in maniera importante, direi fondamentale.
Il voler eliminare dalla rete nazionale di sportelli bancari quello sanleuciano, ha ragioni poco credibili.
Con un'operatività di 15 milioni di euro raccolti localmente e riferibili solo alle imprese e le realtà produttive sanleuciane (lasciando da parte la raccolta nei comuni limitrofi), appare obiettivamente illogica la scelta di sopprimere lo sportello locale della Bcc.
A fronte di questa raccolta, non vi è una richiesta d'impieghi di credito.
Il fatto che lo sportello sanleuciano attragga capitali non solo strettamente locali, ma anche dell'intero bacino di utenza delle colline beneventane, storicamente produttive e fiorenti, è storia non solo recente, ma ben consolidata.
Resta inesplicabile come, pur vivendo in una realtà così virtuosa e dalla conclamata capacità di risparmio, questa stessa realtà venga depauperata di una risorsa così importante come la locale sede della Bcc".
Questo aspetto preoccupa così tanto l'Amministrazione comunale, presieduta del sindaco Nascenzio Iannace, che lo stesso assessore Cavuoto, anche in virtù della sua personale esperienza professionale di avvocato, si è fatto promotore, in prima persona, di un Consiglio comunale aperto il cui deliberato, coinvolgendo anche le Amministrazioni contigue, verrà tradotto in un'esatta richiesta da portare ai più alti livelli, non solo della Bcc, ma anche della Banca d'Italia, del Ministero delle Attività Produttive e degli Enti istituzionali territoriali.
Altro impegno proposto dall'assessore Cavuoto, è quello d'incontrare immediatamente imprenditori, attività produttive, non solo sanleuciane, ma anche dei Comuni limitrofi, per tracciare, insieme, una linea comune di scelte condivise.
L'intera Amministrazione comunale è sin da subito disponibile ad incontrare ed ascoltare tutti coloro che vivono, con apprensione, i futuri ed imprevedibili sviluppi di questa vicenda.
Cavuoto ha auspicato, ancora, che sul tema vi sia "la più ampia convergenza ed unità di intenti dell'intero Consiglio comunale e di tutti coloro che hanno a cuore le esigenze economiche-commerciali del paese".

comunicato n.110081



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 167796149 / Informativa Privacy