Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1162 volte

Benevento, 10-02-2018 17:03 ____
Il movimento "10 volte meglio" sara' un antagonista dei grillini? Riuscira' ad erodere i dati dell'astensionismo?
Presentati i candidati guidati dal giovane avvocato penalista Enrico Maria Bozza. Con lui Elena Di Maria, giovanissima web master laureata in Scienze Politiche e Giammarco Coviello, architetto
Nostro servizio
  

Anche a Benevento è presente il nuovo movimento politico "10 volte meglio" e lo è con una sua lista, guidata dal giovane avvocato penalista Enrico Maria Bozza.
Ieri sera hanno inaugurato il comitato elettorale ed oggi hanno tenuto una conferenza stampa di presentazione del programma alla presenza di Stefano Benedikter, vicepresidente ed imprenditore fondatore di Dagon, e di Gian Luca Comandini, giovane opinionista Rai, esperto di bit Coin e marketing.
"Un movimento autofinanziato e pertanto libero da ricatti", hanno dichiarato i fondatori.
L'obiettivo: rendere l'Italia 10 volte meglio, con un programma a lungo termine, da realizzarsi in 10 anni appunto e di ampio respiro.
"Noi non vogliamo essere l'alternativa - ha dichiarato Comandini - ma la soluzione ai problemi del paese.
Le elezioni politiche del prossimo 4 marzo sono per noi un punto di partenza e non di arrivo.
E' da Benevento, dal sud Italia, che intendiamo attaccare la vecchia classe politica contrapponendole le competenze, lo studio e il nostro spirito di sacrificio".
Nel Comitato di corso Dante, dove oltre alla Stampa sono stati presenti molti curiosi, è stato Enrico Maria Bozza a prendere la parola per raccontare come abbia fortemente voluto candidarsi "a casa propria", per far vivere questo progetto anche a Benevento, preferendo la sua città natale ad un collegio romano sicuro, perché "anche al Sannio andava data l'opportunità di liberarsi dalle logiche della vecchia politica che per troppi anni sono stati una zavorra per il suo sviluppo e per l’esaltazione delle sue eccellenze, a cominciare dalle menti brillanti che sono dovute andare all'estero per vedere riconosciuti i propri meriti e le proprie competenze, come, ad esempio, Antonio Iavarone, oncologo di fama internazionale".
"10voltemeglio" ha proseguito Bozza, "non può più fare finta di nulla.
Ne va del futuro dei giovani e delle comunità locali".
Alla presentazione dei tre candidati, oltre ad Enrico Maria Bozza, candidato all'uninominale di Benevento e capolista nel collegio plurinominale sono stati presenti anche Elena Di Maria, giovanissima web master laureata in Scienze Politiche, e Giammarco Coviello, architetto.
Le conclusioni della conferenza sono state affidate a Stefano Benedikter che ci ha tenuto a rimarcare la differenza con i 5 Stelle: "Noi abbiamo competenze ed i nostri candidati sono ben lontani dalle logiche dell'improvvisazione proprie del M5S.
Chi si candida a governare il Paese non può non interrogarsi sul 40% di italiani che ad oggi sceglie di non andare a votare perché non ritiene adeguate le proposte politiche in campo.
Ognuno di noi ha un lavoro, se abbiamo scelto di metterci la faccia è perché abbiamo sentito forte la responsabilità di dover mettere le nostre competenze al servizio del paese e non perché abbiamo bisogno della politica e delle sue poltrone per vivere".
Questo movimento sarà un antagonista dei grillini? Riuscirà ad erodere i dati dell’astensionismo? E' stato detto al termine della presentazione dei suoi candidati.
Si vedrà la notte del 4 marzo, la risposta.
Tra i sostenitori di "10 volte meglio", anche Angelo Miceli, già capogruppo del Pd a Palazzo Mosti, ed Angelo Mancini, già dirigente della Giunta Pepe.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

comunicato n.110069



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 167886295 / Informativa Privacy