Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 203 volte

Benevento, 05-12-2017 15:32 ____
Dopo il sindaco anche l'assessore ai Lavori Pubblici Mario Pasquariello replica ai consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle
Continuano strumentalmente a mistificare la realta' dei fatti relativamente ai fondi Poc destinati alla riqualificazione dei teatri ed alle attivita' culturali
Redazione
  

Dopo il sindaco, Clemente Mastella, anche l'assessore ai Lavori Pubblici Mario Pasquariello (foto) ha replicato ai consiglieri comunali a Palazzo Mosti del Movimento 5 Stelle, Marianna Farese e Nicola Sguera, sulla questione dei teatri e delle indennità.
"A distanza di un mese, nonostante la mia precedente precisazione, i consiglieri Farese e Sguera - scrive - continuano strumentalmente a mistificare la realtà dei fatti relativamente ai fondi Poc destinati alla riqualificazione dei teatri e alle attività culturali.
Se solo avessero avuto l'accortezza di leggere attentamente la delibera numero 214 del 28 novembre scorso avrebbero ben compreso che, dopo l'approvazione, da parte della Giunta comunale, della ripartizione dei fondi Poc 2014-2020 destinati alla riqualificazione dei teatri, l'Amministrazione ha proceduto ad una più approfondita indagine sullo stato dei luoghi del Teatro De Simone ed ha potuto, così, accertare che, oltre alle già note carenze relative alla sicurezza dell'immobile sotto il profilo del rischio incendio e antinfortunistico, da risolvere realizzando i lavori previsti nella delibera di Giunta comunale numero 157/2017, l'edificio presenta altre carenze sotto il profilo dell'accessibilità, del decoro e delle sistemazioni esterne.
In particolare, è emerso che un importante intervento di valorizzazione dell'intero complesso è rappresentato dal recupero della loggia adiacente l'ingresso del teatro.
Tale spazio coperto, ampio circa 200 mq, è un'area in grado di colmare un'importante lacuna: l'assenza di una buvette capace di rendere confortevole il luogo durante le pause degli spettacoli e di garantire attività e funzioni autonome, di carattere aggregativo-culturale, anche quando il teatro non ospita eventi.
Di qui, la decisione assunta dalla Giunta comunale, in raccordo con la Regione Campania, di prevedere la realizzazione di questi ulteriori lavori per un importo complessivo di 86.000 euro.
Altro che intervento del Movimento 5 Stelle in Regione Campania per costringere l'Amministrazione a rivedere i propri progetti!
Mi tocca, dunque, nuovamente ricordare che l'Amministrazione comunale, nel pieno rispetto di quanto stabilito dalla delibera di Giunta regionale numero 90 dell'8 marzo 2016 (avente ad oggetto il Poc per i beni e le attività culturali), ha legittimamente posto in essere azioni volte al ripristino dei teatri comunali e, al contempo, attività che possono rappresentare uno strumento significativo di promozione e marketing territoriale al fine di contribuire alla crescita del numero dei turisti e dei visitatori della nostra città.
A tal proposito, va sottolineato che nella prima settimana di gennaio riapriremo il Teatro San Nicola, nel corso del prossimo anno renderemo completamente agibile e usufruibile il Teatro De Simone e nel 2019 riaprirà finalmente anche il Teatro Comunale Vittorio Emmanuele, ponendo così fine alla triste stagione della "Benevento, città dei teatri chiusi".
Ciò precisato, e senza voler entrare nella polemica strumentale alimentata dai consiglieri del Movimento 5 Stelle, resta un dato di fatto che, a differenza di chi predica bene ma non è consequenziale negli atti, il sindaco Mastella ha devoluto 15.000 euro della sua indennità di carica per la manutenzione delle scuole e altri 15.000 euro per attività di promozione territoriale nel periodo natalizio.
Fondi, dunque, interamente destinati ad azioni a favore della comunità che amministra".

comunicato n.108141



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 149629939 / Informativa Privacy