Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1045 volte

Benevento, 11-11-2017 14:47 ____
Nello stesso giorno ed alla stessa ora in tutta Italia presentato il Movimento Animalista fondato da Maria Vittoria Brambilla
Si e' parlato anche dello scarso rispetto per l'ambiente citando il caso del territorio del Taburno dove c'e' degrado ed abbandono dei rifiuti
Nostro servizio
  

Nello stesso giorno ed alla stessa ora in tutta Italia è stato presentato il Coordinamento Provinciale del Movimento Animalista fondato da Maria Vittoria Brambilla, un movimento che quasi certamente sarà in campo alle prossime elezioni politiche di primavera.
La presentazione, presieduta da Graziella Tumino, responsabile provinciale del Movimento, è stata aperta da un filmato che ha spiegato le motivazioni che stanno alla base della nascita del sodalizio.
Siamo per il rispetto dell'ambiente e degli esseri viventi e dunque, ha detto Tumino, anche degli animali.
Siamo per la tutela dei soggetti più deboli in cui annoveriamo certamente gli animali ma anche le persone.
Il Movimento è per il riconoscimento nelle normative nazionali, degli animali come esseri senzienti e quindi portatori di diritti tra i quali vi è certamente l'assistenza sanitaria comprendendo in tale accesso gratuito anche la sterilizzazione a favore di proprietari privati che detengono dei cani.
Tumino ha anche parlato della necessità di sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto per gli animali.
Chi non lo fa, rileva un report dell'Fbi americana, è un essere umano quasi certamente dal carattere violento e disposto a delinquere.
Alla presentazione, anche alcuni referenti comunali del movimento e, tra questi, Giorgio Di Cerbo di Frasso Telesino dove è stato sindaco per due mandati, che ha parlato del rapporto tra il territorio e l'ambiente.
C'è poco rispetto per esso sui nostri monti del Taburno dove regna il degrado e l'abbandono dei rifiuti.
Anche degli alberi abbattuti assurdamente bisogna parlarne perché talvolta il loro sgombero serve a fare spazio alla cementificazione.
Antonio Rapuano, per Benevento, ha parlato di un Movimento disponibile ad accogliere le problematiche del territorio.
Egli ne ha sposato la causa perché gli animali danno tanto ma chiedono poco.
Antonio Scaramozza, per il territorio di Foglianise, avvocato e cultore di diritto, ha parlato di corsi universitari che diano spazio alle norme relative alla tutela degli animali.
Vincenzo Signoriello, coordinatore di Benevento, ha sottolineato come il Movimento si sia occupato non solo di animali domestici ma anche dell'ambiente e del territorio e dunque è stata sposata la causa dei Vigili del Fuoco che sono sempre più ridotti nel numero al punto che si è rischiato che addirittura la caserma venisse chiusa.
Criticata la soppressione del Corpo Forestale dello Stato la cui assenza si è molto notata proprio quest'anno con i numerosi incendi che hanno divorato le nostre montagne ed in quei momenti i pompieri dovevano decidere se intervenire su un incendio piuttosto che in un incidente stradale.
Giacomo Oropallo, veterinario originario di Moiano, ha sottolineato come egli si occupi anche del recupero di cuccioli e di cani abbandonati.
L'animale ha bisogno del suo benessere.
Essi ti guardano e ti osservano e con i controlli sanitari più diffusi, le loro condizioni stanno migliorando.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

comunicato n.107383



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 148035678 / Informativa Privacy