Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 409 volte

Benevento, 12-10-2017 13:36 ____
Pubblicato all'Albo Pretorio del Consorzio Unico di Bacino l'elenco dei gruppi di sensibilizzazione che per tre mesi dovranno operare nel Sannio
Ma Piero Mancini svela tutte le problematiche e le insidie che si nascondono dietro la organizzazione del servizio
Redazione
  

E' stato pubblicato all'Albo Pretorio del Consorzio Unico di Bacino l'elenco dei gruppi di sensibilizzazione che per tre mesi dovranno operare nel Sannio.
Piero Mancini (nella foto al centro), però, attraverso una nota, ha svelato tutte le problematiche e le insidie che si nascondono dietro la organizzazione del servizio.
"Finalmente - si legge - dopo la firma del contratto e le visite mediche, è stato pubblicato, on-line, sull'Albo Pretorio del Consorzio Unico di Bacino (Cub), l'elenco dei gruppi di sensibilizzazione, che per tre mesi dovranno operare nei comuni della nostra provincia.
E’ questo l’ultimo passaggio burocratico per permettere ai dipendenti dei tre Consorzi, Bn1, Bn2 e Bn3 di svolgere il progetto regionale di reinserimento al lavoro.
La formazione dei gruppi doveva avvenire utilizzando parametri ben definiti: numero dei componenti (cinque), residenza, anzianità e competenze.
Il commissario del Cub, Paolo Ventriglia, che gestisce la complicata partita, quando venne a Benevento pubblicamente chiese aiuto ai sindacati per la formazione dei gruppi.
Qualche sindacalista, ha pensato bene di approfittare della ghiotta occasione.
Ma, anche questa volta, ha esagerato.
Fin troppo, stravolgendo a fondo il delicato e complicato marchingegno, pur di raggiungere obiettivi personali: Garantire, in primis, ai propri tesserati qualche privilegio e togliersi anche qualche sfizio.
Il risultato? Roba da matti!
I gruppi non sono uniformi.
Due sono composti da soli tre lavoratori (Bn12 e Bn17) che dovranno coprire ben tre comuni; quattro gruppi, di quattro lavoratori e ben cinque gruppi sono composti da sei lavoratori.
Le anomalie continuano.
A Pietrelcina sono previsti due gruppi: Bn15, con 5 elementi, e Bn19, con altri 4 lavoratori.
Ben nove lavoratori per un solo comune.
Dove tanti e dove pochi: il gruppo Bn2, composto da 5 elementi, dovrà coprire ben 6 Comuni; il gruppo Bn10, composto da 5 elementi, dovrà coprire cinque Comuni; il gruppo Bn12, composto da 3 elementi, dovrà coprire tre comuni; il gruppo Bn22, composto da 4 elementi, dovrà coprire quattro comuni.
Nemmeno la residenza è stata rispettata.
Alcuni dovranno percorrere pochi chilometri, mentre al sottoscritto, il "solito raccomandato e privilegiato", è stato riservato il primato della distanza dalla residenza essendo stato spedito a Puglianello. Gruppo Bn22, formato da 4 lavoratori per coprire i Comuni di Melizzano, Frasso Telesino, Amorosi e Puglianello.
Un servizietto con i fiocchi, complimenti!
Il tocco finale della portentosa opera d'arte è rappresentata dalla nomina dei capi area e dei responsabili dei gruppi.
Il dipendente Tommaso Zembla, 7° livello retributivo, essendo anche lui poco malleabile, è stato degradato a semplice distributore di volantini.
Al suo posto, come capo area, è stato designato un terzo livello.
Roba da non credere.
Non è l'unico caso, purtroppo.
Vi sono laureati che dovranno volantinare e terzi livelli che daranno ordini.
Qualche lavoratore non ha preso affatto bene queste cervellotiche decisioni.
Io, naturalmente, ha fatto ricorso chiedendo il rispetto della residenza.
Essendo, questa, l'ennesima volta che si tenta di penalizzarmi in modo tanto vistoso, non posso che essere molto orgoglioso della mia opera di informazione e denuncia, sulla vicenda consorzi e su Asia, che svolgo da anni.
Si percepisce, oggettivamente, che i miei interventi disturbano non poco, procurando tanta rabbia e risentimento negli esponenti e negli utili idioti di cui il Sistema si serve.
Anche questa volta, il vendicativo chi si considera furbo, farà la meschina figura di furbastro allo sbaraglio.
C'est la vie!
Sono sicuro che non sarà nemmeno l'ultimo tentativo.
Che squallore!"

comunicato n.106539



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 149832156 / Informativa Privacy