Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2896 volte

Benevento, 10-10-2017 12:21 ____
Dopo una fulminea malattia si e' spento all'Ospedale Fatebenefratelli, Lorenzo Vessichelli
Un tenero ricordo di Peppino De Lorenzo dell'uomo di cultura, di teatro e della musica. Attivo rappresentante e promotore di varie forme espressive a partire dagli anni Settanta. Lo ricorda anche Michele Benvenuto mentre c'e' chi gli occupa la casa
Nostro servizio
  

Questa notte, dopo una fulminea malattia, si è spento, presso l'Ospedale Fatebenefratelli, Lorenzo Vessichelli (nella foto di Gazzetta).
"Con lui scompare - scrive affettuosamente Peppino De Lorenzo - un'altra figura della nostra città che ha, meritatamente, nel corso di tutta una vita, legato il suo nome ad iniziative culturali che molti, in questo particolare momento, ricordiamo con affetto immenso.
Sempre presente nel condividere o criticare vicende del nostro territorio, Lorenzo Vessichelli sapeva farsi voler bene e tanti ricordano le sue passeggiate lungo le strade del rione Libertà ove ha sempre abitato.
Non avendo familiari stretti, è andato via, silenziosamente, circondato solo dall'affetto dei suoi amici che non lo hanno lasciato solo sino all'ultimo anelito di vita.
Tanti i suoi scritti, interventi giornalistici, pubblicazioni ed incontri che si tenevano, negli anni addietro, nella sede culturale da lui creata, in un locale ubicato in una traversa del corso, ed intitolata ad Ermete Novelli.
Addio, amico carissimo.
Ti ricorderemo con lo stesso affetto che tu ci hai donato in vita".
Sin qui De Lorenzo.
Il presidente di Archeoclub di Benevento, Michele Benvenuto, avendo appreso la dipartita di Lorenzo Vessichelli, insieme a tutti i soci ha espressi "profondo dolore per la scomparsa di un uomo di fede e di cultura.
Figura dalla incredibile sensibilità ed umanità, aperto come pochi al rapporto con gli altri con quella umiltà che appartiene ai grandi.
La sua morte rappresenta una grande perdita nella "città della cultura".
Intanto, alla notizia della morte di Vessichelli c'è stato chi si è infilato di forza e con violenza nel suo appartamento di via Salerno al Rione Libertà.

ap - Ci sia consentito di aggiungere anche a noi qualche parola.
A Lorenzo Vessichelli siamo stati legati affettuosamente da una vita.
Alla fine degli anni Settanta, quando ancora non si parlava di grossi eventi culturali e spettacolari nella nostra Benevento, lui già era in campo, con la sua smisurata cultura di docente di materie letterarie, ma anche di raffinato musicologo, con la sua Associazione "Ermete Novelli" che si occupava essenzialmente di poesia e teatro.
Aveva in noi della Cooperativa "Artisti Riuniti Sanniti" assieme agli "Amici de la Fagianella" i suoi soli competitor in una sana, educativa e produttiva corsa alla realizzazione di fatti culturali ed artistici.
Poi con il tempo entrambe le nostre organizzazioni, ma dopo oltre venti anni di attività, sono andate a finire.
Resta, però, il ricordo tenerissimo di quei momenti e di quell'uomo.
Ciao caro amico, quando ci reicontreremo qualcosa sempre cercheremo di organizzare...

comunicato n.106463



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 145974875 / Informativa Privacy