Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 912 volte

Benevento, 13-09-2017 13:39 ____
Eolico selvaggio e incontrollato con richieste da parte di diverse aziende di insediare pali per la produzione di energia
E' vergognosa l'indifferenza ed il silenzio delle istituzioni. A Benevento e Campobasso quando si parla di certi temi lo sguardo viene girato altrove si e' detto nella conferenza stampa indetta da Articolo 1
di Diego De Lucia
  

"E' vergognosa l'indifferenza ed il silenzio delle istituzioni.
A Benevento e Campobasso quando si parla di certi temi lo sguardo viene girato altrove".
Il consigliere della Regione Molise, Michele Pietraroia (per il gruppo Uniti a sinistra per un nuovo Ulivo), ha partecipato alla conferenza stampa indetta da Articolo 1 sull'eolico selvaggio o incontrollato, cioé sulle richieste, da parte di diverse aziende, di insediare pali per la produzione di energia eolica.
Si è discusso nel corso della riunione anche del Parco Nazionale del Matese.
L'obiettivo di Articolo 1 è giungere ad un coordinamento interregionale tra le forze migliori della società, della politica e delle istituzioni per fermare quello che, a detta dei promotori, costituisce uno scempio del territorio. 
Presenti, nella sede sannita della formazione politica, in piazza Colonna, al rione Ferrovia, oltre al padrone di casa, il coordinatore provinciale Gianluca Aceto, anche il consigliere campano, Francesco Todisco.
La conferenza è stata preceduta da un sopralluogo a Morcone dove è in corso una dura vertenza tra gli ambientalisti ed una Azienda interessata all'ennesimo campo eolico.
Todisco ha attaccato: "Un paesaggio non deve essere stravolto nella sua bellezza da insediamenti invadenti".
Pietraroia ha rimarcato: "Il Sannio deve ritrovare l'orgoglio di difendere l'ambiente.
Occorre unità.
Non possiamo lasciare soli gli allevatori sulla montagna di Morcone".
Durante l'appuntamento con la Stampa, è stato focalizzato l'intervento anche su un equilibrio tra le richieste dell'Europa sull'uso di energie alternative, dell'eolico in particolare, e le esigenze dei territori dell'Alto Sannio e del Molise ed è stato, infine, chiesto con forza, una presa di posizione della società ed una maggiore coscienza civica.
Per questo, Pietraroia ha anche evidenziato la necessità di tenere alta l'attenzione da parte dei cittadini e delle istituzioni sulla correttezza procedurale seguita per l'installazione degli impianti eolici a garanzia della sicurezza idrogeologica delle montagne.
I promotori dell'iniziativa hanno ricordato che nel territorio del Sannio e dell'Irpinia, ma anche nel Foggiano e nel Molise si è insediato l'80% degli impianti eolici, spesso con tecnologia, hanno affermato i rappresentati di Mdp, obsoleta che provoca danni non solo all'ambiente, ma anche alla salute dei suoi abitanti e dei animali.
I tre rappresentanti hanno comunque chiarito: "Non siamo contrari alle energie alternative, ma chiediamo che ci sia equilibrio".
Todisco  ha rimarcato: "In Campania non c'è una pianificazione delle quote, l'energia eolica supera di gran lunga il fabbisogno della popolazione".
Da qui i dubbi sulla legittimità e l'opportunità di queste operazioni.
Todisco ha detto: "Vogliamo la certezza che tutto quello che si è costruito sia conforme alla legge".
Poi sul piano politico, ha attaccato: "La Regione Campania deve muoversi con le Amministrazioni comunali per una pianificazione delle quote energetiche".
Infine ha aggiunto: "Parliamo di 150 impianti sul territorio di Morcone ed Comuni limitrofi.
La situazione è particolare perchè, per questi insediamenti confinanti, non sono state ascoltate le autorità e gli organismi di altre Regioni"
Pietraroia ha sostenuto "l'unitarietà dei territori interessati dall'insediamento delle pale eoliche nella battaglia, iniziata già 15 anni fa, a difesa dell'ambiente e del paesaggio in cui insistono, tra le altre cose, rilevanti siti archeologici".
Quindi, ha concluso: "Realizzare parchi eolici mostruosi e confinati con la Regione Molise rappresenta solo un danno".

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

                                           

comunicato n.105641



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 148257926 / Informativa Privacy