Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1369 volte

Benevento, 09-09-2017 14:37 ____
Non accettiamo lezioni di coerenza da chi non ne puo' proprio dare. Si inasprisce la dialettica a distanza tra Forza Italia e Alternativa Popolare
Il commento di Antonio Puzio: Penso che Forza Italia debba prima contare quanti consiglieri ha attualmente. Alla presentazione della Festa di Limatola, ribadito il rapporto di vicinanza con il sindaco Mastella
di Diego De Lucia
  

"Non accettiamo lezioni di coerenza da chi non ne può proprio dare".
S'inasprisce la dialettica a distanza tra Forza Italia ed Alternativa Popolare.
Stavolta è Luigi Barone a contribuire a tenere alto il clima di tensione durante la conferenza stampa di presentazione della terza edizione della Festa Popolare in programma al Castello di Limatola il 15 e 16 settembre prossimi.
Il tema portante della manifestazione, che riporta a Franco Battiato, è "Centro di gravità permanente" ed è chiaramente allusivo, sarà illustrato nelle conclusioni sabato mattina, alle 10.30, dall'intervento del leader nazionale di Ap e ministro degli Affari Esteri, Angelino Alfano.
Il partito, fresco della rinnovata allenza in Sicilia con il Pd per le elezioni regionali, vive nel Sannio una doppia condizone: Alleati con il Pd alla Provincia, alleati con Mastella al Comune di Benevento.
Il sottosegretario Gioacchino Alfano non vede problemi per questo.
Intanto, se la legge elettorale per il rinnovo di Camera e Senato resterà quella attuale, che è poi quella voluta dalle sentenze della Corte Costituzionale, Alfano ha lanciato già la sua proposta: "Per quanto riguarda il collegio della Camera, il capolista bloccato sarà un sannita.
Una scelta che vuole premiare il lavoro sui territori senza ingerenze romane".
Presenti, questa mattina, oltre al sottosegretrario Alfano ed a Barone, anche il capogruppo al Comune di Benevento, Antonio Puzio, il presidente dell'Ato Rifiuti, Giovanna Tozzi, Francesco Farese, coordinatore cittadino di Alternativa Popolare, il vice presidente della Provincia, Francesco Rubano, ed il sindaco di Limatola, Domenico Parisi.
Il capogruppo Puzio, fuoriusciuto dal partito berlusconiano, ha rimarcato: "Il rapporto con il  sindaco Mastella è buono.
Abbiamo sempre partecipato alle riunioni di maggioranza".
All'aut aut che la parlamentare berlusconiana Nunzia De Girolamo ha lanciato proprio pochi giorni fa consistente nella scelta "O Forza Italia o Ap in maggioranza" al Comune capoluogo, Puzio ha commentato: "Penso che Forza Italia debba contare prima quanti consiglieri ha attualmente..."
Tornando alla terza Festa Popolare in programma nel maniero limatole, il filo conduttore della "due giorni" è il Centro politico, "un'area di milioni di elettori che va messa politicamente assieme", ha affermato il coordinatore regionale di Ap, Gioacchino Alfano.
"Quest'anno - ha affermato il sottosegretario - affronteremo la questione della costruzione di una nuova realtà politica, quel polo di Centro che farà da ago della bilancia nella prossima stagione politica di cui ci candidiamo ad essere protagonisti.
Vogliamo ricostruire, appunto, un'area moderata che è storicamente la maggioranza nel Paese e l'asse portante per qualsivoglia opera di rinnovamento.
"Alternativa Popolare" sarà il motore di questa iniziativa".
Alfano ha poi aggiunto: "Da Limatola, con il nostro leader Angelino Alfano, l’obiettivo è far partire un nuovo progetto che sia chiaro, deciso e determinato e che unisca le forze positive del nostro Paese".
Per Barone l'obiettivo dei lavori è l'unione dei moderati.
Saranno ospiti i leader delle forze di Centro in un dibattito dal titolo "Unire i moderati. Bisogna provarci!", i presidenti di Ap dei gruppi di Camera e Senato, Lupi e Bianconi, i componenti del governo di Alternativa Popolare per parlare dei risultati ottenuti, il ministro Lorenzin, il presidente della Regione Campania De Luca ed altri autorevoli rappresentanti politici e di governo anche del Partito Democratico.
Spazio anche per l'intrattenimento con le esibizioni di importanti artisti come i Jalisse e Eugenio Bennato".
Di seguito ecco il programma

Venerdi 15 settembre

Ore 10.00: Apertura della festa benedizione di don Pietro De Felice

Ore 10.15: Alternativa Popolare protagonista in campania 
con Domenico Parisi, sindaco di Limatola; Mauro De Ieso, sindaco di Pago Veiano; Luigi Barone, direzione nazionale Ap; Ugo De Flavis direzione nazionale Ap; Riccardo Ventre, dirigente provinciale Ap Caserta; Ciro Aquino, dirigente provinciale Ap Avellino; Guido MIlanese, dirigente provinciale Ap Salerno; Gabriella Fabbrocini, dirigente provinciale Ap Napoli; Gioacchino Alfano coordinatrore regionale Ap Campania. Modera Mario Pepe, giornalista di "Roma";

Ore 11.30: La giustizia giusta. Quella che piace agli italiani
con Gennaro Torrese, presidente Ordine Avvocati Torre Annunziata; Agostino De Caro, docente ordinario Diritto Processuale Penale Università del Molise; don Luigi Merolla, prete anticamorra; Nino Marotta, capogruppo Ap Commissione Giustizia Camera dei Deputati; Federica Chiavaroli, sottosegretario di Stato alla Giustizia.
Modera Vincenzo Rubano, giornalista di "Repubblica"

Ore 16.30: Unire i moderatri. Bisogna provarci
con Valentina Castaldini, portavoce Nazionale Ap; Giuseppe De Mita, vicesegretario nazionale Udc; Clemente Mastella, sindaco di Benevento; Fabrizio Cicchitto, presidente Commissione Esteri Camera dei Deputati Ap; Enrico Zanetti, segretario nazionale Scelta Civica; Stefano Caldoro, capo dell'Opposizione Regione Campania per Forza Italia; Ignazio Messina, segretario nazionale Italia dei Valori.
Modera Ottavio Lucarelli, presidente Ordine dei Giornalisti della Campania.

Ore 17.30: Moderati e riformisti. Quale fututo? 
con Beatrice Lorenzin, ministro della Salute; Dario Parrini, direzione nazionale Pd.
Coordina Antonello Velardi, caporedattore centrale de "Il Mattino".

Ore 18.30: Alternativa Popolare al Governo per il Paese. Risultati raggiunti e obiettivi futuri
con Raffaele Schettino, direttore di "Metropolis Quotidiano"
Maurizio Lupi, presidente Ap Camera dei Deputati; Laura BIanconi, presidente Ap Senato della Repubblica.

Ore 19.30: Il Sud e la Campania protagonisti
con Angelo Agrippa, giornalista de il "Corriere del Mezzogiorno"
Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania; Umberto Del Basso De Caro, sottosegreario di Stato alle Infrastrutture; Dorina Bianchi, sottosegretario di Stato ai Beni e alle Attività Culturali e al Turismo.

Ore 21.00: esposizione di stand gastronomici

Sabato 16 settembre

Ore 9.30: Alternativa Popolare negli enti locali. Per una nuova stagione di successi
con Pasquale Antonucci capogruppo Ap Comune di Caserta; Rosario Capasso, consigliere comunale Ap di Aversa; Raffaele Lettieri, sindaco di Acerra; Marco Mansueto, componente Assemblea Nazionale di Ap; Domenico Palmieri, capogruppo Ap Comune di Napoli; Antonio Puzio, capogruppo Ap Comune di Benevento; Francesco Maria Rubano, vicepresidente della Provincia di Benevento; Anna Sabatino, assessore comunale di Casola di Napoli; PIetro Stasi, capogruppo Ap Comune di Salerno; coordina Francesco Farese coordinatore provinciale Ap di Benevento.

Ore 10.30: Alternativa Popolare il motore del Centro Politico
con Gioacchino Alfano, coordinatore regionale Ap Campania; Angelino Alfano, ministro degli Affari Esteri.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

comunicato n.105527



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 147919585 / Informativa Privacy