Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1629 volte

Benevento, 11-08-2017 22:57 ____
Sir Antonio Pappano, il grande direttore d'orchestra, ha cominciato le prove del Concerto che terra' domenica 13 agosto a Castelfranco in Miscano
La sua bacchetta condurra' sulle vie del pentagramma non solo l'Orchestra Filarmonica di Benevento ma anche i vincitori del Concorso Lirico dedicato alla memoria di suo padre Pasquale
Nostro servizio
  

L'appuntamento, assolutamente da non perdere, è per domenica prossima, 13 agosto, con inizio alle 21.00 in piazza Michele Del Vecchio, allorquando a Castelfranco in Miscano si esibirà il grande direttore d'orchestra, sir Antonio Pappano, che condurrà in concerto, lungo la strada stavolta di brani tratti dall'Opera Lirica, non solo l'Orchestra Filarmonica di Benevento ma anche i giovani vincitori del primo Concorso Internazionale di Canto Lirico "Pasquale Pappano", concorso dedicato alla memoria del papà di sir Antonio, Pasquale, appunto, nativo di Castelfranco in Miscano.
I vincitori del concorso sono il soprano Daniela Cappiello, il soprano Marika Spadafino, il soprano Arminia Friebe ed il tenore Giuseppe Di Stefano. Ci sarà la partecipazione anche del soprano Ilaria Sicignano.
Il concerto a Castelfranco in Miscano, che è tradizione oramai da sette anni, gode dell'assoluta ed incondizionata partecipazione del Comune e del sindaco Antoniio Pio Morcone e dell'assistenza sia musicale che organizzativa della violinista Selene Pedicini.
Oggi sono cominciate le prove e, tuttavia, il maestro, nonostante fosse visibilmente affaticato per il gran lavoro svolto, ha trovato un po' di tempo da dedicare ai giornalisti che lo hanno intervistato.
La qualità delle voci di questi giovani cantanti, ha esordito sir Pappano, è qualcosa di impressionante. Francamente non mi aspettavo una tale qualità.
L'Orchestra non è molto abituata a seguire la parola perché non è una cosa facile, ma questo fa un gran bene agli orchestrali ed è utile al loro progresso artistico.
La lingua italiana, peraltro, è molto fluida e quindi dovranno ben cogliere l'onda per farla defluire e non tornare indietro.
La musica, ha ancora detto il grande direttore d'orchestra insignito dalla regina d'Inghilterra del titolo di sir, può essere il futuro per Castelfranco in Miscano, un piccolo paese dove spero si continui a vivere ed a procreare.
Poi il maestro ha avuto una nota di rammarico ammettendo che è triste osservare che questi giovani non siano in pratica appoggiati dalle istituzioni (escluso il Comune di Castelfranco, s'intende).
Tuttavia, loro hanno una grande grinta che è la loro stessa potenzialità che risulta essere peraltro tangibile e concreta.
Sono in piena attività e venire solo due o tre giorni qui nel Sannio è triste, ma questo qualcosa, nel mio piccolo è ciò che posso fare e lo porto a termine con l'intento di dare un segnale, un gesto dignitoso qualificante al mio paese.
Io non so di tante cose, ha detto Pappano, so un po' di musica e questa porto...
Quindi il direttore d'orchestra ha parlato della grande iniziativa del sindaco Morcone che è quella della realizzazione della Casa della Musica.
Ed a questo punto è stato proprio Antonio Pio Morcone a prendere la parola ricordando a se stesso che sette anni fa, quando l'avventura ebbe inizio, si dipinse come un pazzo e si diceva: Come può un grande artista come Pappano venire ad esibirsi qui, a Castelfranco in Miscano, magari davanti al gatto ed alla vecchietta. Sembravo in visionario.
Ma la forza per concretizzare quella idea me l'ha data lo stesso sir Pappano ed è questa una iniziativa che durerà nel tempo proprio perché non è legata alla politica ed anzi, per sancire proprio questo concetto e dare vita lunga alla manifestazione, siamo in procinto di costituire una Fondazione che dia anche più libertà di manovra nell'acquisizione dei fondi occorrenti.
Oggi siamo un po' ingessati gestendo l'evento con il Comune.
Domani sarà tutto diverso.
A chiudere la conversazione, è stata Selene Pedicini che si è detta onorata dell'amicizia del sindaco Morcone.
E' stata la nostra forza a trasformare quella piccola piazza del paese in un'arena capace di ospitare oggi almeno mille posti a sedere
E' una soddisfazione anche perché la musica è anche dinamismo.

Le foto sono di "Gzzetta di Benevento". Riproduzione vietata.
[galelria]
 

comunicato n.104924



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 145743547 / Informativa Privacy