Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2036 volte

Benevento, 09-08-2017 13:02 ____
Insoddisfatti i Sindacati dal Tavolo istituzionale tenutosi in Prefettura a proposito del mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori ex Amts
La Trotta Bus ha dichiarato e dimostrato che ogni pendenza con l'Inps sia stata azzerata e che dunque ora puo' essere emesso il Durc che mettera' il Comune nelle condizioni di versare all'Azienda la sua quota di contributo di circa 500mila euro
Nostro servizio
  

Il Tavolo di raffreddamento delle azioni sindacali, così si chiama la procedura che serve a scongiurare, attraverso il colloquio ed il confronto, in sede autorevole ed istituzionale qual è la Prefettura, eventuali azioni di forza quali possono essere gli scioperi, si è tenuto stamane alla presenza di tutte le parti interessate.
La vicenda è quella nota degli stipendi non corrisposti al personale della ex Amts, oggi Trotta Bus.
L'ultima volta che quei lavoratori hanno percepito gli emolumenti risale al mese di maggio.
Mancano gli stipendi di giugno, della quattordicesima mensilità ed ora tra un po' quello di luglio che va pagato entro il 20 agosto.
Al Tavolo, presieduto dal vice capo di Gabinetto, Olimpia Cerrata, con l'assistenza del capo della Segreteria del prefetto, Fiorentino Boniello, hanno preso posto i rappresentanti della Trotta Bus, Mauro Trotta e Livio Trotta, amministratori delegati della Mobility Benevento, Antonio De Bartolomeo, presidente del Consiglio di Amministrazione e Francesco Volpe, direttore dell'Azienda beneventana, le rappresentanze Sindacali della Cgil Cisl e Uil con Luca Napolitano, Raffaele De Luca, Mario Rossi, Massimiliano Ciullo, Francesca Enrico, Eduardo Marra, Genesio De Luca, Gennaro Attanasio, Cosimo Pagliuca e Mario Del Prete ed il Comune di Benevento rappresentato dagli assessori Vincenzo Russi, Luigi Ambrosone e dal consigliere delegato del sindaco Vincenzo Sguera.
Insoddisfatti si sono dichiarati i Sindacati perché dall'incontro non sono uscite delle date chiare e certe a cui far riferimento per l'ottenimento di quanto dovuto; parzialmente soddisfatto il Comune perché la vicenda è ancora aperta ma le dichiarazioni rese dai rappresentanti dell'Azienda lasciano ben sperare sul fatto che la partita possa essere chiusa in pochi giorni, addirittura si pensa a dopodomani, venerdì.
La Trotta Bus, nel corso dell'incontro, ha mostrato i documenti che fanno percepire come risolta la questione pendente con l'Inps e, quindi, con Equitalia. Questo non consentiva la emisione del Durc, il certificato che attesta i regolari versamenti fatti dall'Azienda a favore dei propri dipendenti e che abilita, l'Ente pubblico, in questo caso il Comune, a poter procedere ai pagamenti di fatture e quant'altro.
La Trotta Bus ha ceduto ad Equitalia dei crediti per oltre 1 milione e mezzo di euro, operazione questa che è stata accettata dall'Agenzia di riscossione e dunque la partita dovrebbe essere stata chiusa e quindi l'Inps potrà emettere la certificazioni di via libera contributiva a carico della Totta Bus e quindi consegnare il Durc che al momento è solo sospeso ma non è negativo.
Il Comune ha preso atto di questa dichiarazione di Trotta, resa peraltro in forma solenne dinanzi al vice capo di Gabinetto della Prefettura ed a sua volta ha dichiarato che le somme che il Comune deve alla Trotta Mobility, circa 400-500mila euro, saranno subito rese disponibili, così come dichiarato anche dal dirigente del Settore Finanze di Palazzo Mosti, Emilio Porcaro. Verranno materialmente erogate non appena si visualizza il Documento Unico di Responsabilità Contributiva (Durc).
I Sindacati, come detto, pur apprezzando l'impegno di Trotta Bus e del Comune, non essendoci una data certa sul pagamento, non si sono dichiarati soddisfatti e non escludono, se non ci saranno fatti concreti a breve, il ricorso ad altre forme di lottta che a questo punto potrebbe essere la indizione di uno sciopero. 
I soldi che il Comune di Benevento verserà nelle casse della Trotta Bus serviranno prioritariamente a pagare gli stipendi dei dipendenti di Benevento (l'Azienda gestisce il Trasporto Pubblico Locale anche in altre realtà) sin qui maturati e se è possibile anche quello di luglio.
Ovviamente tutto questo percorso è fatto nella completa buonafede di chi non conosce se Trotta abbia altre pendenze importanti che possano in qualche modo "aggredire" i fondi che il Comune verserà.
Al momento, al Tavolo, questo non è emerso ma i Sindacati restano guardinghi.
Ora sia la Prefettura che il Comune si sono fatti carico di sollecitare l'Inps ad emettere il Durc per modo che il Comune possa versare alla Trotta Bus e quest'ultima pagare gli stipendi ai propri dipendenti.
Ovviamente, a margine dell'incontro sono in molti a chiedersi come mai, nonostante il Comune abbia ceduto alla Trotta Bus anche tutti i parcheggi a pagamento oltre alle linee di trasporto urbano, non si riesca ad incassare per pagare gli stipendi e si attenda sempre il Comune per adempiervi.
Anche su questo, il Comune non farebbe male a chiedersi il perché.
C'è chi dice che nuovamente si è abbassata la guardia sugli incassi derivanti dalle soste delle auto nelle strisce blu.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.104839



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 145742762 / Informativa Privacy