Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2494 volte

Benevento, 07-08-2017 20:03 ____
A sei indagati per la morte di Antonio Parrella sequestrati telefonini, tablet, vestiti e scarpe
Il pubblico ministero ha disposto che su tali oggetti siano effettuati accertamenti tecnici preventivi ed irripetibili
Nostro servizio
  

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Benevento, su ordine del sostituto procuratore, Miriam Lapalorcia, hanno effettuato quest'oggi sei perquisizioni nell'ambito dell'inchiesta sull'omicidio di Antonio Parrella (foto), il 32enne che è deceduto presso l'Ospedale "Rummo" a causa di un'emorragia cerebrale causata dai colpi ricevuti durante una festa di compleanno.
A finire nelle mani degli inquirenti, tra gli oggetti sequestrati, sono stati tablet, telefonini ed indumenti, scarpe comprese.
Tutto ciò appartiene ad alcuni degli invitati, sei persone, che sono state sentite dagli inquirenti con l'ipotesi di favoreggiamento.
Si tratta di: Corrado Sparandeo, 31 anni, Silvio Sparandeo, 27 anni, Vincenzo Piscopo, 59 anni, Giovanni Piscopo, 36 anni, Michele Meoli, 26 anni, Gianluca Peluso, 26 anni, tutti di Benevento.
Umberto Sferruzzi, ipotizzato come l'autore dell'eventuale omicidio, è già in Carcere.
Sul materiale sequestrato sono stati disposti dal pubblico ministero accertamenti tecnici preventivi ed irripetibili che si terranno il prossimo 9 agosto, mercoledì, allorquando sarà affidato l'incarico ad un consulente della Procura.

comunicato n.104803



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 145742663 / Informativa Privacy