Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2925 volte

Benevento, 21-04-2017 09:15 ____
Contro l'isolamento infrastrutturale, viario e ferroviario del Sannio, monta la protesta che oggi e' stata capeggiata dal sindaco Clemente Mastella
Presente tutta la maggioranza consiliare assieme ai sindaci di Airola ed Arpaise, al direttore della Caritas ed all'inviato di "Striscia la notizia" Jimmy Ghione ma e' stato un flop quanto a presenze di pendolari
Nostro servizio
  

Nasce di buon mattino la protesta nei confronti della Regione Campania contro l'isolamento del capoluogo sannita.
Trasporti allo sfascio, pendolari abbandonati al loro destino, un servizio vergognoso.
Contro questa situazione intollerabile, si sono mobilitati di buon'ora quanti sono costretti per lavoro a raggiungere Napoli (pochi per la verità stamattina): meno di 70 chilometri, ma 70 chilometri di inferno da percorrere in treni fatiscenti, in carrozze dove occorre tenere aperto l'ombrello in caso di pioggia e dove sono inesistenti le pulizie.
Il sindaco e la sua maggioranza hanno innalzato cartelli e manifesti di protesta prima alla Stazione Appia della Ferrovia Cancello-Benevento alla via Munazio Planco e poi alla Stazione Centrale delle Ferrovie.
"A Benevento abbiamo i vagoni pieni", oppure "Benevento non merita questa vergogna" o anche " A che serve l'alta velocità se poi sopprimete i collegamenti?".
Presenti anche altri sindaci: quello di Airola, Michele Napoletano, e di Arpaise, Mena Laudato. 
Con loro pure il direttore della Caritas, don Nicola De Blasio.
Raccolta, dunque, una protesta sacrosanta e documentatissima da decine di foto e filmati che i pendolari inviano quasi quotidianamente alle redazioni dei giornali, ma con tempi probabilmente sbagliati visto che stamane non c'era quasi nessuno ad accogliere i "protestanti".
Treni che partivano e pendolari in viaggio, se ne sono visti ben pochi.
Addirittura il treno delle 8.00 in partenza per Napoli dalla Stazione Centrale è stato cancellato, forse perché senza passeggeri.
Accade di frequente, ci è stato detto, ma che sia accaduto proprio oggi, è ancora più significativo.
Forse questa manifestazione andava organizzata meglio.
Ovviamente il gesto di protesta che non nasce solo dai comuni cittadini, ma anche dalle istituzioni è stato importante e non ha perso la sua forza.
Il sindaco, con la sua maggioranza, che ha impostato la sua campagna elettorale sul cambiamento dello stato delle cose in città, anche dal punto di vista dell'infrastruttura viaria, ha voluto assicurare con la sua presenza alla protesta che non si trattasse solo di uno slogan elettorale.
"Vogliamo la stessa dignità in tutte le province della Campania.
Siamo stati isolati da Avellino, Salerno, Napoli Campobasso e da Roma", ha rimarcato il primo cittadino.
Mastella ha definito una vera sciagura questo stato di cose: "Pensate chi deve lavorare fuori, cosa deve fare tutti i giorni o gli studenti che devono andare all'Università.
Come può crescere una realtà come la nostra se è isolata?"
Poi ha aggiunto: "Come possiamo pretendere che ci siano turisti se siamo isolati?"
Disponibile al confronto il sindaco Mastella: "Se l'altra parte della classe politica non si indigna di tutto ciò non posso farci nulla.
Voglio essere espressione di quest'altra parte della politica".
Presente, questa mattina, anche l'inviato della popolare trasmissione di Mediaset, "Striscia la notizia", Jimmy Ghione, nonché alcune troupe del Tg3 e del Tg5 per dare risalto nazionale a questa protesta.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

 

comunicato n.101547



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 141375707 / Informativa Privacy