Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 138 volte

Benevento, 20-04-2017 13:25 ____
Dal 26 al 28 aprile sara' interdetto al pubblico l'ingresso alla mostra: "Pietraroja. La Laguna dei Dinosauri", che ospita "Scipionyx Samniticus"
E' prevista la chiusura temporanea al fine di permettere l'effettuazione di nuove indagini tecnico-scientifiche sul reperto
Redazione
  

Dal 26 al 28 aprile prossimi, sarà interdetto al pubblico l'ingresso alla mostra: "Pietraroja. La Laguna dei Dinosauri", che ospita "Scipionyx Samniticus", il fossile di un cucciolo di dinosauro noto ai più con il nomignolo di "Ciro".
Ad annunciarlo è stata la Soprintendenza di Caserta e Benevento.
E' prevista la chiusura temporanea al fine di permettere l'effettuazione di nuove indagini tecnico-scientifiche sul reperto.
La Soprintendenza, infatti, ospiterà il paleontologo Cristiano Dal Sasso, del Museo Civico di Storia Naturale di Milano, e Michael Pittman, della Hong-Kong University.
Dal Sasso effettuò, alla fine degli anni '90, la prima "palco-autopsia" sul reperto e rilevò l'eccezionale stato di conservazione dello stesso che, dopo più di 110 milioni di anni, restituiva dettagli sulla anatomia e fisiologia interna del cucciolo, sui tessuti molli, conservati in modo pressoché perfetto e mai scoperti in alcun dinosauro prima di allora.
Ultimamente, Dal Sasso ha dichiarato: "Nonostante Scipionyx sia stato studiato intensamente, molto rimane ancora da scoprire, in particolare riguardo alle modalità di conservazione degli organi interni.
Queste nuove informazioni farebbero comprendere più a fondo la transizione evolutiva più spettacolare avvenuta sul nostro Pianeta: quella dai dinosauri carnivori agli uccelli attuali. Infatti Scipionyx è l'unico fossile al mondo in grado di darci tali informazioni, che non si possono dedurre dalle ossa, ma solo dai tessuti molli".
Pittman ha ritenuto che si possano evidenziare tracce della pelle e forse anche dei filamenti piumosi che, in tutta probabilità, rivestivano il corpo del piccolo dinosauro e che fino ad ora non visibili.
Le tecniche che verranno utilizzate per l'approfondimento scientifico non avranno alcun impatto invasivo sul reperto.
La mostra, dal 29 aprile, tornerà ad essere aperta al pubblico tutti i giorni, domeniche e festivi compresi, dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30.
L'ingresso è gratuito.

comunicato n.101512



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 137164696 / Informativa Privacy