Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 582 volte

Benevento, 17-04-2017 20:25 ____
Calcio, Serie B: Lunedi' di Pasquetta amaro per il Benevento che cade pure a Brescia e rischia ora anche i play-off
Decisiva un'autorete di Lucioni. La societa' manda la squadra in ritiro fino a data da destinarsi
Nostro servizio
  

Brescia (3-4-1-2) Minelli; Calabresi, Romagna, Blanchard; Untersee, Bisoli, Martinelli, Coly; Crociata (44' Lancini); Caracciolo, Ferrante (81' Prce). A disposizione (Arcari, Pinzi, Camara, Prce, Ndoj, Mauri, Vassallo, Modic) Allenatore Luigi Cagni

Benevento (3-4-3): Cragno; Camporese, Lucioni, Pezzi (46' Cissé); Venuti, Del Pinto (70' Buzzegoli), Viola, Lopez; Falco, Ceravolo, Melara (76' Puscas). A disposizione (Alastra, Chibsah, Padella, De Falco, Eramo, Matera) Allenatore: Marco Baroni

Arbitro: Aleandro Di Paolo di Avezzano.
Assistenti: Pietro Dei Giudici di Latina ed Alfonso D'Apice di Parma.
IV Uomo: Davide Miele di Torino.
Rete: 8' autorete Lucioni
Ammoniti: Del Pinto (Bn); Caracciolo, Coly, Blanchard, Minelli (Bs)
Angoli: 5-4
Recupero: 3' pt; 3' st.

Lunedì di Pasquetta amaro per il Benevento Calcio.
Un'autorete di Fabio Lucioni, infatti, ha deciso l'incontro con il Brescia di Gigi Cagni e per i sanniti è la seconda sconfitta consecutiva, quarta in sei gare, e play-off che si allontanano anche perchè le prime tre del campionato Spal Verona e Frosinone hanno un vantaggio abbastanza rassicurante.
I ciociari, terzi, sono otto punti avanti la quarta, appunto il Benevento.
Se saranno dieci le lunghezze di distacco, gli spareggi non si disputeranno.
La società giallorossa ha, quindi, deciso, da questa sera e fino a data da destinarsi, il ritiro punitivo presso l'Hotel Europa di Venticano.
Gli allenamenti si svolgeranno presso il centro sportivo di Paduli a porte chiuse per ritrovare quella concentrazione e determinazione smarrita.
A sua volta, il Brescia ha trovato la prima vittoria della gestione Cagni.
Ancora una marcatura nei primi minuti di gioco ha compromesso la partita.
Stavolta è stata una sfortunata autorete di Lucioni.
Il Benevento sopratutto nella prima frazione non ha sfruttato una ghiotta occasione con Melara.
Nella ripresa, nonostante l'innesto di un generoso Cissè, il punteggio non è cambiato.
Venendo alla cronaca, mister Baroni sorprende tutti e schiera un inedito 3-4-3, ma la scelta non paga.
Nella seconda frazione, torna al 4-2-3-1, ma la rete del pareggio non arriva.
Torna tra i titolari Cragno e Baroni ripropone accanto a Ceravolo centravanti Falco e Melara.
Il Brescia si affida all'airone Caracciolo insieme a Ferrante come attaccanti.
Inizio promettente dei giallorossi che vanno vicino al vantaggio con Falco al 2', ma la sua conclusione termina di poco fuori.
All'8' i padroni di casa passano in vantaggio sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Crociata su cui si avventa Lucioni che anticipa tutti e supera Cragno.
La reazione giallorossa non arriva ed al 28' si fa pericoloso il Brescia con un colpo di testa di Caracciolo che anticipa Cragno in uscita, ma la palla termina di poco alta.
Ghiotta occasione al 31' per i giallorossi: contropiede con Ceravolo che serve Melara, ma l'esterno giallorosso calcia debolmente verso Minelli e l'azione sfuma.
Immediata risposta del Brescia con un bolide di Caracciolo con il pallone che si stampa sulla traversa.
Si rivede il Benevento con l'ex di turno Venuti che non riesce a trovare la deviazione vincente ben servito da Melara.
Il Benevento insiste ed al 43' va vicino al pareggio: ancora Melara serve Venuti, ma Minelli si oppone e l'azione sfuma.
Nella ripresa, al 10' si rivede il Benevento con Falco, ma la conclusione è alta.
Cinque minuti è la volta dei padroni di casa con Untersee il quale fa partire un tiro che vede impegnato Cragno che blocca a terra.
Al 18' da segnalare una botta dalla distanza di Viola che viene deviata da Blanchard, con il pallone che viene spazzato da Minelli.
Sul prosieguo, Cissè, da poco in campo al posto di Pezzi, colpisce di testa, ma il portiere delle rondinelle blocca facile.
Al 25' è bravo sempre l'ex Casertana ad entrare, pallone al piede, in area di rigore e crossare per Ceravolo; è provvidenziale, per il Brescia, la deviazione di Romagna in angolo.
Sugli sviluppi, c'è un colpo di testa di Ceravolo con Minelli che blocca senza problemi.
Al 32' è Camporese, sempre di testa su una punizione di Falco, ad impensierire Minelli che, però, è attento e blocca.
Nel finale, c'è un cross di Viola che quasi si trasforma in un tiro, ma Minelli è attento e controlla l'uscita del pallone.
E' l’ultima azione da annotare del match.
Nel prossimo turno, venerdì 21 aprile, il Benevento ospiterà, alle 21.00, al "Ciro Vigorito", il Vicenza.

comunicato n.101441



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 141375839 / Informativa Privacy