Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 642 volte

Benevento, 20-03-2017 19:31 ____
Confermate tutte le indiscrezioni della vigilia. Giovanna Tozzi e' stata eletta presidente dell'Ato rifiuti
Ha ottenuto solo i voti della sua componente, quella composta dal Pd ed al Nuovo Centrodestra, oggi Alternativa Popolare. I centristi attendono l'esito del ricorso al Tar
Redazione
  

Il vicesindaco di San Leucio del Sannio, Giovanna Tozzi, è stato eletto, questa mattina, presidente dell'Ato rifiuti sannita.
Ha ottenuto solo i voti della sua componente, quella composta dal Pd ed al Nuovo Centro Destra, oggi Alternativa Popolare.
In totale sei voti sui dodici disponibili.
Non hanno preso parte ai lavori gli eletti nelle liste di Centro che, come si ricorderà, hanno promosso ricorso dinanzi al Tar sulla elezione dei componenti del Consiglio.
Soddisfazione ed auguri di buon lavoro, invece, sono stati espressi, in una nota congiunta, da Francesco Farese, Gianvito Bello e Luigi Barone di Alternativa Popolare.
"Abbiamo sostenuto convintamente - si legge - la sua candidatura alle elezioni del Consiglio d'Ambito nella lista che ci vedeva in coalizione con il Pd e la nomina a presidente dell'organismo rappresenta il giusto riconoscimento ad un amministratore diligente e preparato, oltre che il giusto riconoscimento politico al contributo decisivo del nostro partito.
Sul tavolo ci saranno subito da affrontare questioni di grande rilievo, l'avvio delle attività e delle competenze dell'Ato, la programmazione del servizio rifiuti sui territori e, dunque, la predisposizione e costituzione dei sub ambiti territoriali che saranno chiamati a gestire tale servizio.
Questioni di grande impatto sulla cittadinanza, trattandosi di un servizio che riguarda l'intera comunità sia in riferimento alla qualità che in merito ai costi.
In questo percorso, bisognerà considerare, con attenzione, le omogeneità territoriali, ma anche i livelli delle tariffe di ciascun Comune per fare in modo che gli enti che già adottano sistemi virtuosi non siano penalizzati contribuendo allo stesso tempo al miglioramento di chi attualmente è più indietro.
Ci sarà poi da affrontare, con urgenza, l'importante tema occupazionale per la salvaguardia dei lavoratori attualmente impiegati e per il riassorbimento delle vertenze e situazioni di crisi createsi negli anni passati.
In questo processo, il partito non farà mancare il proprio contributo e sostegno al presidente Giovanna Tozzi, anche raccogliendo e raccordando le questioni relative al servizio poste dagli amministratori comunali".
"Sarà per me - ha commentato Tozzi - un grande onore ma anche una grande responsabilità presiedere l'Ato rifiuti di Benevento, un nuovo organismo territoriale di gestione del comparto il cui sistema si avvia a prendere forma in questi mesi.
Il mio ringraziamento, va innanzitutto a Luigi Barone che ha fortemente voluto e sostenuto la mia candidatura al Consiglio d'Ambito e poi alla presidenza e grazie al quale ho avuto l'opportunità di ricoprire questo ruolo. Così come un ringraziamento va ai tanti amministratori che hanno sostenuto la lista della coalizione formata insieme al Pd, e ai componenti della coalizione all'interno del Consiglio d'Ambito che mi hanno sostenuto alla presidenza.
Sarà necessario mettersi subito al lavoro per rendere l'Ato operativo, così, subito dopo la ratifica dell'insediamento da parte della Regione Campania, individueremo innanzitutto una sede.
L'intenzione è quella di stabilirla nella città di Benevento ed a tal fine invieremo un'istanza al Sindaco del Comune di Benevento ed al presidente della Provincia per richiedere la disponibilità a concedere l'utilizzo di un immobile di proprietà che attualmente non abbia altro utilizzo.
Successivamente, bisognerà costituire gli organi in cui si articolerà l'Ato rifiuti, a partire dagli uffici che dovranno gestire le funzioni di competenza ed i servizi.
Per questo, in una prima fase, sarà necessario avvalersi di dipendenti dei Comuni che compongono l'Ambito, che possano organizzare tutte le attività necessarie all'avvio dell'organismo, per poi passare alla definizione della struttura organica interna.
Conclusa questa fase organizzativa di start up si passerà, quindi, all'operatività dell'Ato, alla programmazione dei servizi sui territori, procedendo con la massima condivisione con le Amministrazioni comunali nelle decisioni più rilevanti riguardanti le articolazioni dei sub ambiti (in cui i Comuni dovranno gestire in modo condiviso il servizio rifiuti), le tariffe, le questioni inerenti alla salvaguardia dei livelli occupazionali.
Ci apprestiamo ad un cambio di passo, ad un profondo cambiamento del sistema di gestione del comparto rifiuti, un sistema di governance che sperimentiamo per la prima volta in un settore di fondamentale importanza per le comunità.
Sono per questo consapevole, che il compito che mi attende nel guidare questo processo di cambiamento come presidente dell'Ato non sarà facile, so però di poter contare sulla professionalità e l'esperienza dei Sindaci che compongono la coalizione e che mi accompagneranno in questo percorso di gestione; profonderò per questo tutto il mio impegno affinché i servizi legati ai rifiuti nel Sannio possano progredire, in quanto ad efficienza ed economicità.
Sarò sempre disponibile ad ascoltare le esigenze della comunità sannita".

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

comunicato n.100587



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 134924166 / Informativa Privacy