Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 135 volte

Benevento, 20-03-2017 12:46 ____
"Je suis Chocolat" e' la nuova antologia letteraria che nasce sotto la dolcezza e la sensualita' dettate dal cioccolato
Gli autori, complici di una vitalita' intima e di una confessione genuina, sono stati presi dalle fiamme dei ricordi piu' sognanti, piu' dolci, piu' sensuali
Redazione
  

La prima assoluta sarà nella cornice del Castello di Limatola, nell'ambito di "Castello Fondente", l'evento che si svolgerà nel centro sannita dal 24 marzo al 2 aprile prossimi, periodo nell'arco del quale Edizioni 2000diciassette proporrà la sua ultima creatura letteraria.
Quindi, domenica 2 aprile la presenterà ufficialmente in una serata ad hoc alla quale prenderanno parte diversi tra gli autori.
Un partenariato importante quello tra l'evento del Castello di Limatola e la giovane casa editrice.
"Je suis Chocolat" è la nuova antologia letteraria firmata Edizioni 2000diciassette (Collana Pietre - copertina di Giuseppe Esposito) nasce sotto la dolcezza e la sensualità dettate dal cioccolato, fondendosi con proiezioni letterarie di vissuti, ricordi, emozioni, sentimenti, passioni.
"Je suis Chocolat - ha spiegato Maria Pia Selvaggio, direttore editoriale Edizioni 2000diciassette - è uno scrigno letterario dove vengono rappresentati il "piacere" e il "gusto" di scrivere.
Gli autori, complici di una vitalità intima e di una confessione genuina, sono stati presi dalle fiamme dei ricordi più sognanti, più dolci, più sensuali.
Ed anche lì dove, la poetica si scarna e diventa adorazione o rimpianto, si avverte la nobilitazione dell'amore, dei sensi, dei gesti, delle magiche e spensierate avventure.
Un continuo fondersi tra timidezza letteraria e potente poetica.
Appare magnifico come dalla Spagna, dal nord e dal sud dell'Italia, soffermandoci tra versi in coreano e giapponese, e dal Sannio... parta un inno alla felicità e alla goduria dell'anima".
Dalla quarta di copertina: "Sono racconti. Storie di uomini. Storie di donne.
Densi e potenti, attraversano esistenze erose dal Tempo e scavano tra le pieghe dell'anima.
Sono vite circolari, quasi mai rettilinee, si avvolgono su se stesse e spesso costruiscono nodi non più districabili. Gli Autori aprono i cassetti segreti dei personaggi, vi rovistano con prepotenza, ne traggono lo stupore che poi trascende nella narrazione.
Tratteggiano statue inquiete, a volte con ironia, spesso con disegni più cupi ma sempre sanno inquadrarne debolezze, vizi, cedimenti e resurrezioni.
Il lettore non trova pace, viene trasportato nelle storie e in esse si confonde.
Le sfumature dell'esistenza si ritrovano tutte nell'Antologia, virtù e miserie si aggrovigliano e suscitano nel Lettore sensazioni friabili ma che restano scolpite nella memoria".
Ventidue autori e ventitré racconti: Flavio Ignelzi (Il resto è mancia); Teresa Morone (E se tu volessi); Federica Morolla (Calle del Arenal); Serena Artuso (Dissonanze); Loredana Massaro (L'angolo del Paradiso); Anna Guzzi (Il Mulino delle Ande); Domenico Mecca (Il castello che sa di cioccolato); Diego C. de la Vega (Il Sempiterno Maitre Chocolatier); Alfredo Martinelli (Immagini); Antonello Santagata (L'odore della cioccolata); Angela D'Agostino (Magia azteca); Gioconda Fappiano (Notturno, Amor vincit omnia); Pier Luigi Carlo Antonio Perrottelli (B&B); Anna Amalia Villaccio (Giulia); Paola Somma (Alfonso e Pupella); Patrizia Bove (Sognando l'America); Assunta Fiengo (Pane e cioccolata); Antonio Pellegrino (Filippo); Rosaria Martone (Un delizioso consolo); Alfonso Chisciano (La quinta stagione); Giuseppe Esposito (Adele); Je suis Chocolat di Maria Pia Selvaggio.

comunicato n.100574



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 139423473 / Informativa Privacy