Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1047 volte

Benevento, 20-03-2017 10:47 ____
Inaugurato l'anno giudiziario del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano e d'Appello Beneventano presieduto da monsignor Pietro Russo
La prolusione e' stata del cardinale Francesco Coccopalmerio. In prima istanza sono state decise affermativamente 49 cause mentre in appello ne sono state decise 190
Nostro servizio
  

Inaugurazione solenne dell'anno giudiziario del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano e d'Appello Beneventano presieduto da monsignor Pietro Russo.
Alla cerimonia, assieme alle autorità civili rappresentate dal comandante provinciale dei Carabinieri Alessandro Puel ed al vice questore aggiunto della Polizia di Stato, Vittorio Zampelli, hanno preso parte il cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi del Vaticano e monsignor Domenico Cornacchia, vescovo di Molfetta.
L'arcivescovo di Benevento, monsignor Felice Accrocca, nel corso dell'Omelia alla Santa Messa che ha introdotto i lavori della inaugurazione dell'Anno Giudiziario, ha parlato della figura di Giuseppe, di cui si è celebrata ieri la festività, che, a proposito di legge e giustizia, si confronta con una verità amara: La sua sposa aspetta un figlio ma che non è suo.
E' questo un esempio comportamentale di un uomo che sa andare oltre la legge e che alla legge della giustizia ha opposto la giustizia della legge.
Giuseppe, ha proseguito mons. Accrocca, è capace dunque di una giustizia che supera la legge.
Allora al Signore chiediamo di vivere con lo stesso spirito.
Per la salvezza di Maria, egli supera la legge senza far venire meno la giustizia.
Ultimata la Santa Messa i cui momenti salienti sono stati sottolineati dal Coro "Harmonia Mundi" di Molfetta, interpreti veramente molto bravi, nella Sala della Curia si è svolta la cerimonia ufficiale della inaugurazione che ha avuto inizio con la prolusione del cardinale Coccopalmerio.
Quindi è stata la volta del presidente del Tribunale, mons. Pietro Russo, che ha elencato l'attività del Tribunale.
In prima istanza, nell'anno 2016, al 31 dicembre 2015 le cause pendenti sono state 117 ed introdotte nell'anno 2016, sono state 65.
In totale ne sono state decise 49 di cui 47 in senso affermativo, una in senso negativo ed una con processo documentale per difetto di forma canonica.
Alla fine dell'anno passato le cause pendenti sono state leggermente superiori a quelle del 2015 attestandosi a 133 cause.
Nella seconda istanza le cause pendenti al 31 dicembre 2015 sono state 361, introdotte nell'anno 2016 in 35 provenienti dal Tribunale Ecclesiastico regionale pugliese per un numero di 29 e dal Tribunale Ecclesiastico regionale abruzzese per numero di 6.
Ne sono state decise 190 di cui affermatrive con decreto 167; affermative con sentenza di conferma, 11; affermative con sentenza di riforma, 1.
Negative, poi, con sentenza di conferma, sono state 2; negativa con sentenza di riforma, 1; esame ordinario 2 e dilata 1.
Sono state archviate 13 cause di cui due per rinuncia ed 11 per perenzione.
Questi, invece i motivi di nullità nelle cause decise con decreto: bonum coniugum, 1; condizione, 5; dolo, 1; esclusione della fedeltà, 10; esclusione della indissolubilità, 53; esclusione della prole, 29; difetto discre. giud. 54; incapacità psichica, 41; impotenza, 1; simulazione totale, 26 e timore, 2.
Motivi di nullità nelle cause decise con sentenza affermativa: condizione, 1; dolo, 1; esclusione della indissolubilità, 65; esclusione della prole, 2; difetto discr. giud, 3; incapacità psichica, 4; simulazione totale, 1 e timore, 1.
Moviti, infine, di nullità nelle cause decise con sentenza negativa: bonum coniugum, 1; esclusione della indissolubilità, 1; difetto discr. giud, 1; incapacità psichica, 1 e simulazione totale, 1.
Le Diocesi di provenienza delle cause: Artiano Irpino-Lacedonia, 2; Avellino, 14; Benevento, 30 e Cerreto-Telese e Sant'Agata dei Goti, 3.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

                                                    

comunicato n.100565



SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 130821361 / Informativa Privacy