Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 3614 volte

Benevento, 26-09-2022 19:38 ____
Un risultato eclatante e trionfante che ci consegna la prospettiva di momenti di grande responsabilita' ha detto Francesco Maria Rubano
Mai messa in discussione la vittoria ma ho sempre avvertito che il nostro avversario non era Sandra Lonardo ma il Movimento 5 Stelle, ha invece sottolineato Fulvio Martusciello che a Lucio Lonardo consegna il voto della citta'. Prepariamoci al rinnovo del Consiglio comunale. Ai sindaci l'invito: Con Forza Italia significa stare al governo del Paese
Nostro servizio
  

Conferenza Stampa, per modo di dire, come quasi sempre accade, visto che nessuno, deputato a tanto, si è preoccupato nemmeno di preservare i posti a sedere ai giornalisti presenti che sono rimasti quasi tutti in piedi sopraffatti dagli elettori, amici e simpatizzanti di Francesco Maria Rubano da pochissimo eletto alla Camera dei Deputati, che non hanno voluto perdere il momento finale o iniziale, dipende dai punti di vista, di questa esaltante cavalcata, silenziosa abbiamo aggiunto noi, che ha portato in Parlamento il giovane ma "vecchio" della politica, sindaco di Puglianello.
L'evento, che ha avuto il pregio di contenersi in tempi europei con interventi non numerosi e ridotti all'essenziale eliminando il superfluo, è stato introdotto dal sindaco di Telese Terme, Giovanni Caporaso, il quale ha sottolineto come Rubano, nativo di Telese Terme, abbia oramai adottato la città telesina come sua seconda casa e dove oramai Forza Italia è il primo partito essendo una lista civica quella che governa l'Amministrazione comunale.
Ovviamente Rubano sarà il parlamentare di tutto il Sannio e dell'Alto Casertano, i territori che lo hanno eletto.
Quindi è intervenuto lo stesso deputato azzurro il quale ha detto di voler dedicare questo momento emozionante, ai cittadini ed a tutti coloro che hanno consentito questa elezione la cui opportunità è stata data dal commissario regionale di Forza Italia, Fulvio Martusciello e dal presidente nazionale del partito, Antonio Tajani.
Il risultato è stato eclatante e trionfante, ha proseguito Rubano, ma ci consegna anche un ulteriore senso di responsabilità.
Insieme dobbiamo realizzare una agenda degli interventi ad hoc a farsi per il nostro territorio.
Insieme è un termine che fa parte della liturgia che ha sempre accompagnato la mia esperienza politica.
Il nostro partito, ha proseguito Rubano, lo radicheremo ulteriormente e sarà più agevole con la mia elezione.
Non mi abbandonate, ha concluso Rubano, sono al vostro servizio e vi garantisco che darò il massimo per portare a soluzione tutti i problemi per dare così risposte ai cittadini che le attendono.
Breve intervento anche da parte di Giuseppe Guida, sindaco di Arienzo e segretario provinciale degli azzurri casertani che ha sottolineato come l'attenzione per il territorio da parte di Rubano sia stata ripagata con la sua elezione al Parlamento nazionale.
La scelta fatta da Martusciello di candidare Rubano si è dimostrata vincente, una scelta giusta. Oggi egli ha la responsabilità di rappresentare il territorio ma anche gli chiedo l'intera provincia di Caserta.
Quando avremo difficoltà nell'agire, lo contatteremo.
A chiudere i lavori è stato Fulvio Martusciello, il quale ha esordito dicendo di non aver mai messa in discussione la vittoria.
Quella di Rubano è stata la candidatura di un sindaco che non ha mediazioni con i problemi che invece affronta quotidianamente.
Per rappresentare qualcosa di nuovo, ha detto Martusciello, occorreva un sindaco ed è quello che abbiamo proposto.
I suoi avversari non hanno compreso che c'era a chi bisognava dare del voi ed chi con piacere invece si dava del tu, come a Rubano.
Se questa campagna elettorale fosse durata un altro mese, saresti arrivato al 60/65% in una cavalcata continua e costante verso la vittoria:
Quello di ieri è stato anche un segnale importante che mandiamo alla Regione Campania, un avviso di sfratto per un nuovo governo.
In giro c'è grande disgusto verso il presidente Vincenzo De Luca ed una grande voglia di svoltare.
Noi non siamo un partito padronale e lo allargheremo strutturandoci come fece la vecchia Dc visto che peraltro siamo nella casa del Partito Popolare Europeo.
Stare con Forza Italia significa ora stare al Governo del Paese, ha detot ancora Martusciello rivolto al vasto pubblico fatto anche di tanti amministratori e sindaci della zona.
E proprio ad essi, ai sindaci, egli si è rivolto per dire loro che è questo il momento di scegliere e scegliere di stare con Forza Italia.
Nello spazio riservato alle domande dei giornalisti abbiamo chiesto se si fossero già data una risposta, tra Rubano e Martusciello, riguardo l'esito delle elezioni che hanno visto un Rubano in ascesa ovunque nonostante la sua sia stata una campagna elettorale "silenziosa".
Non si sono visti i risultati dai 50 sindaci mastelliani perché quasi ovunque il candidato Rubano è stato al primo posto.
Anche a Benevento la sua diretta concorrente, Sandra Lonardo, non è riuscita ad arrivare al primo posto.
In tutto ciò l'insidia e l'inserimento del Movimento 5 Stelle è stato inaspettato e prorompente...
Martusciello nel risponderci ha detto che il dato di Benevento ora è affidato alle cure del segretario cittadino Lucio Lonardo (che non abbiamo notato all'incontro di stasera ndr) con l'invito a prepararsi presto al rinnovo del Consiglio comunale.
Noi ci siamo inseriti dicendo che non crediamo, nonostante il risultato di ieri, che il mastellismo a Benevento sia finito.
Non bisogna fare l'errore di valutare il voto politico come un voto amministrativo.
Martusciello ci ha risposto dicendo di non aver detto che l'epilogo della consiliatura sia imminente ma solo di prepararsi.
Poi a proposito della performance del Movimento 5 Stelle, inaspettata fino a qualche settimana fa, ha detto che qui ha pagato il popolo del Reddito di Cittadinanza.
L'ho sempre detto, ha proseguito il parlamentare europeo, che il vero avversario di Rubano non fosse Sandra Lonardo ma il Movimento 5 Stelle.
Lonardo ha anche sbagliato l'impostazione della sua campagna elettorale improntata al solo provincialismo.
Ritenere poi di avere in tasca il voto delle comunità per il tramite di 50 sindaci, è stato un altro atto di presunzione. Pensare di avere i sindaci in tasca, non è bello né corretto.
Martusciello ha concluso descrivendo la campagna elettorale di Rubano come quella di una persona che, più semplicemente, ha messo a disposizione il suo sorriso...

 

 

 

 

 

comunicato n.152418




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 302156715 / Informativa Privacy