Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 102 volte

Benevento, 20-05-2022 12:39 ____
Presidio di informazione, sensibilizzazione e protesta nella sede regionale Campania della V Commissione Sanita'
Lo ha annunciato il Coordinamento Provinciale Sanita' dell'Usb
Redazione
  

Il Coordinamento Provinciale Sanità dell'Usb ha annunciato che venerdì prossimo, alle 10.00, attiverà un presidio di informazione, sensibilizzazione e protesta nella sede regionale Campania della V Commissione Sanità al Centro Direzionale di Napoli, auspicando un incontro risolutore.
"Sono tre anni - si legge nella nota inviata alla Stampa - che denunciamo gravi carenze organizzative e organiche della Sanità del nostro territorio, la pandemia ha distratto tutti, ma non la Usb che ha continuato ad inondare di interrogazioni il management del "San Pio", allertando il prefetto e il sindaco di Benevento, sull'opportunità di sedersi intorno ad un tavolo al fine di trovare soluzioni alle carenze.
Tutti distratti dal Covid-19, forse anche per gli ingenti investimenti, concentrati ad organizzare i reparti con l’utilizzo del personale esistente, dimenticando le tante altre patologie, altrettanto degne di attenzione, allora ci domandiamo, il Covid aveva veramente assunto l'aspetto di un business?
Dopo gli ultimi avvisi di garanzia a Napoli, la politica si interroghi!
L'Usb continua a denunciare ed oggi non è la sola, il "San Pio" totalmente dipendente dalle decisioni della Regione Campania che ci vuole subalterni ad una Sanità Napoli-centrista, ed oggi grazie a De Luca anche Salerno-centrista, anche se in questi territori non pare che la Sanità funzioni meglio.
Oggi la Magistratura e la politica scoprono l'acqua calda, i danni nel bene e nel male sono stati fatti, i ritardi negl’interventi sono visibili, medici, infermieri, Oss, Ausiliari e Tecnici, costretti a sbarcare il lunario, mentre le assunzioni fatte non bastano e non ne arrivano di nuove.
Il "San Pio" sconta Politiche Sanitarie Regionali che negli anni hanno sempre più penalizzato il Sannio, basti pensare all'Ospedale di San Bartolomeo mai decollato in 50 anni, l'Ospedale di Cerreto Sannita chiuso per politiche d'intervento su territorio, l'Ospedale di Sant'Agata dei Goti riconvertito ad appendice del "Rummo", questi i risultati, il "Rummo" unico Ente Ospedaliero Pubblico per un territorio di 280mila abitanti.
Il diritto all'assistenza è fondamentale, in particolare verso le fasce deboli e dei pensionati, l'Usb a fronte della sospensione temporanea del convenzionamento, strumento utilizzato per sopperire alle notoria carenza organica, in assenza di nuove assunzioni di Operatori Medici Sanitari e per le assunzioni delle altre figure sanitarie, il presidio".

comunicato n.149738




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 287681051 / Informativa Privacy