Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 575 volte

Benevento, 06-04-2019 19:23 ____
Bosco avrebbe dovuto accorgersi che nella fascia di tutela c'e' un'altra discarica ed almeno altre due attivita' a rischio da segnalare alla Procura
Altrabenevento pizzica la dichiarazione ritenuta frettolosa del capitano della Polizia Municipale a proposito delle aree che circondano i pozzi di Pezzapiana e di Campo Mazzoni
Redazione
  

L'Associazione Altrabenevento, con Sandra Sandrucci, pizzica la dichiarazione ritenuta frettolosa del capitano della Polizia Municipale, Fioravante Bosco, a proposito delle aree che circondano i pozzi di Pezzapiana e di Campo Mazzoni.
"Rimaniamo esterrefatti - scrive - nel leggere le recenti affermazioni a mezzo stampa rese da Fioravante Bosco, vice comandante dei Vigili Urbani, il quale dichiara di aver constatato di persona che non ci sarebbero pericoli "evidenti" per la salute pubblica per lo stato igienico sanitario delle aree intorno ai pozzi di Pezzapiana e Campo Mazzoni.
Il capitano fa riferimento alle aree recintate dimenticando che per legge, nell'area di tutela di 200 metri sono vietate le seguenti attività: disperdere reflui, fanghi e liquami; accumulare concimi organici; spandere pesticidi e fertilizzanti sui terreni; pascolare gli animali; aprire cave e pozzi; rottamare veicoli e accumulare rifiuti.
Se Bosco si fosse guardato intorno, prima di fare dichiarazioni frettolose (a nome del Comune, si presume), avrebbe notato che in quella fascia di tutela c'è un'altra discarica ed almeno altre due attività a rischio da segnalare alla Procura della Repubblica".

comunicato n.121327




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 220640943 / Informativa Privacy