Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 1177 volte

Benevento, 04-04-2019 14:27 ____
Clemente Mastella riceve a Palazzo Mosti Elena Pinto, presidente dell'Associazione Faba Famiglie dei bimbi autistici
Confermato l'impegno del sindaco a continuare a seguire la questione al fine di garantire la migliore soluzione possibile. Il sostegno anche del consigliere alle Pari Opportunita', Patrizia Callaro e del presidente della Consulta, Sara Furno
Nostro servizio
  

A seguito del fash mob dell'Associazione Faba Famiglie dei bimbi autistici, per il proseguimento delle cure Aba che l'Asl di Benevento ha sospeso in assistenza indiretta, il sindaco Clemente Mastella ha ricevuto il presidente Elena Pinto al fine di garantire la sua vicinanza e il suo interessamento alla questione.
Durante l'incontro, organizzato dalla Consulta delle Donne, presieduta da Sara Furno, e dal consigliere alle Pari Opportunità, Patrizia Callaro, Pinto ha evidenziato come l'obiettivo fondamentale consista nel garantire una continuità alle cure con il metodo Aba che ha dato grandi risultati nell'incrementare i comportamenti sociali positivi dei bambini autistici.
Il pericolo di regressione che i bambini privi delle cure possono subire, è la preoccupazione principale delle famiglie, che hanno chiesto una proroga dell'assistenza indiretta nelle more di una riorganizzazione dell'offerta del servizio secondo le nuove direttive dell'Asl.
Il presidente della Consulta delle Donne, Sara Furno, ha dichiarato che "non si può restare impassibili davanti al grido di protesta delle mamme che stanno soltanto chiedendo il diritto alle cure per i propri figli che, tra l'altro, sono già in una situazione di difficoltà".
"La Consulta delle donne - ha detto ancora - è stata proprio costituita per dar voce alla donne e per garantirne la partecipazione alla vita politica e sociale.
L'incontro con le Associazioni di volontariato che si è svolto sabato 30 marzo, ha dato i suoi primi frutti.
La vicinanza della Consulta alla Faba, all'Angsa ed alle altre associazioni di famiglie di bimbi disabili sarà costante".
Il sindaco, che aveva già sentito in merito in direttore generale dell'Asl Frankilin Piker, cosa questa da noi già riportata nel resoconto di ieri l'altro della presentazione dell'iniziativa dell'Istituto Comprensivo Sant'Angelo a Sasso, si è impegnato a continuare a seguire la questione con interesse, al fine di garantire la migliore soluzione possibile.
Infine il consigliere Callaro ha fatto un appello a Piker affinché si adoperi per una soluzione che, nella legittimità, tuteli i bimbi autistici e le loro famiglie.
"L'Asl di Benevento è stata all’avanguardia nel consentire le cure secondo il metodo Aba, sono certa - ha ribadito Callaro - che non si tornerà indietro rendendo vano tutto il cammino e il lavoro svolto fino ad ora. Confido della sensibilità di Piker e nelle sue capacità manageriali".
Proprio durante l'incontro con il sindaco, si è diffusa la notizia che una delegazione di famiglie in presidio sotto la sede dell’Asl è stata ricevuta dai vertici dell'Azienda Sanitaria.

 

comunicato n.121255




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 220902332 / Informativa Privacy