Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 519 volte

Benevento, 04-04-2019 13:10 ____
Le attiviste Mena Di Stasi, Pina De Masi, Michela Ottobre e Margherita Rossano hanno interrotto l'iniziativa dello sciopero della fame
Il prefetto ha loro comunicato la revoca del provvedimento con il quale era stata disposta la disattivazione delle degenze presso il reparto di Ortopedia dell'Ospedale "Sant'Alfonso Maria de' Liguori"
Redazione
  

Il "Comitato Curiamo la vita" ha informato che le attiviste Mena Di Stasi, Pina De Masi, Michela Ottobre e Margherita Rossano hanno interrotto con immediata decorrenza l'iniziativa dello sciopero della fame.
"Ciò - si legge - preso atto della comunicazione del prefetto di Benevento, Francesco Antonio Cappetta, che ha telefonicamente comunicato alle attiviste la revoca del provvedimento con il quale era stata disposta la disattivazione delle degenze presso il reparto di Ortopedia dell'Ospedale "Sant'Alfonso Maria de' Liguori".
L'atto delle manifestanti è da intendersi unicamente come gesto di fiducia e gratitudine rispetto alla disponibilità e all'impegno mostrati da Cappetta. 
Il prefetto, inoltre, ha anche reso noto che nella prossima settimana il governatore della Regione Campania nonché commissario alla Sanità regionale, Vincenzo De Luca, riceverà a Napoli una delegazione del Comitato medesimo.
Le attiviste non escludono però di riavviare l'iniziativa di sciopero della fame qualora non si abbia in tempi ragionevolmente celeri nozione della data dell'incontro stesso.
Resterà comunque il presidio costante ed in catene presso la tendostruttura allestita all'esterno della struttura ospedaliera".
Sempre sulla questione dell'Ospedale saticulano, intanto, a seguito della Conferenza dei Capigruppo del 3 aprile scorso, presso la residenza municipale di Palazzo San Francesco, ed esito della unanime decisione dei componenti rappresentanti i gruppi consiliari, il presidente del Consiglio comunale Angela Ascierto ha inviato una formale comunicazione al prefetto di Benevento.
Questo il contenuto della missiva inviata: "Signor prefetto, affidandoci, ancora una volta, alla sua dimostrata sensibilità, trasmetto in allegato il verbale della Conferenza dei Capigruppo del 3 aprile relativo alla proposta in merito alla problematica Presidio Ospedaliero Sant'Alfonso Maria de' Liguori.
In merito alle conclusioni dei lavori della conferenza mi preme evidenziarle, così come riportato nel documento, l'urgenza, a lei già nota, di una risposta dei livelli decisionali preposti alla risoluzione della problematica, stante il permanere dei rischi connessi alle azioni dei manifestanti ancora in itinere.
Comunico altresì di aver ricevuto mandato a convocare un Consiglio comunale urgente circa la problematica".
Il prossimo Consiglio comunale è stato fissato intanto per sabato 6 aprile alle 9.00.

comunicato n.121251




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 220639785 / Informativa Privacy