Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 690 volte

Benevento, 09-02-2019 16:17 ____
Domenica 24 marzo a Benevento ci sara' il Meeting Internazionale di Corsa Orientamento con la partecipazione di circa 350 atleti
La premiazione avverra' nel suggestivo scenario dell'Arco di Traiano. La logistica e' stata affidata all'Istituto "Alberti". Nel capoluogo si disputa la finale. Altre due tappe ad Ascea Marina ed a Paestum
Nostro servizio
  

Domenica 24 marzo a Benevento ci sarà il Meeting Internazionale di Corsa Orientamento, Mediterranean Open Championship (Moc) Orienteering, con la partecipazione di circa 350 atleti.
La prima partenza ci sarà alle 10.00 da piazza Castello.
Il sindaco Clemente Mastella, nel suo intervento alla presentazione della manifestazione, ha detto che egli è molto felice di questa competizione che valorizza il nostro centro storico ed ha consigliato sia l'arrivo che la partenza dall'Arco di Traiano, anziché da piazza Castello.
Ma forse questa richiesta sarà accolta a metà, nel senso che all'Arco si terranno le premiazioni anche perché bisognerebbe altrimenti cambiare tutto il percorso già ipotizzato.
L'Orienteering, ci ha detto Davide Pecora, che è il responsabile tecnico del Moc Weekend 2019, è un po' come lo sci di fondo.
E' questo uno sport nato alla fine del secolo scorso nei boschi ma poi piano piano ha cominciato a diffondersi nei centri storici e devo dire che è andata bene anche perché non è facile orientarsi nelle viuzze, soprattutto se il tutto viene fatto in modo veloce.
Ricordo poi che non c'è la possibilità di studiarsi prima la cartina.
Nel momento in cui parte il cronometro, si scopre in quello stesso momento dove bisogna dirigersi.
E qui interviene il proprio intuito orientistico e la tecnica che in questo sport è parimenti fattore notevole.
Insomma l'Orienteering è una partita a scacchi correndo.
La partenza e l'arrivo è da piazza Castello anche se il sindaco, ha confermato Pecora, ha manifestato la volontà di far parttire la gara dall'Arco di Traiano ma forse, più utilmente, lì faremo le premiazioni.
Benevento è straordinaria, l'ho girata in lungo ed in largo cartografandola ed ho scoperto scorci bellissimi.
Non la conoscevo affatto questa città, ha concluso Pecora.
L'organizzazione è del Park World Tour che è un'agenzia norvegese di servizi per lo sport, in collaborazione con l'Agropoli Orienteering Club che è un'Associazione sportiva dilettantistica di cui Pecora ne è il presidente, Associazione che curerà la parte tecnica, mentre la parte logistica è affidata al Park World Tour Italia, presieduta da Gabriele Viale.
L'Istituto Tecnico "Alberti" si è inserito in questa manifestazione avendo realizzato l'impianto con dei fondi europei e quindi si è reso disponibile ad ospitare logisticamente la manifestazione.
Il Moc, è bene precisare, non è solo Benevento.
Qui si disputa la finale ma si sono fatte altre due tappe: Una ad Ascea Marina e l'altra a Paestum.
In realtà sarà tutta una settimana che vedrà impegnati gli organizzatori del Moc perché dal 18 al 22 ci sarà un Moc Camp, cioè un allenamento tecnico dei più grandi atleti ed il fine settimana si apriranno le porte un po' a tutti.
All'Arco di Traiano gli atleti saranno accolti dalle bottigline di acqua offerte dalla Gesesa, un'azienda partecipata dal Comune e che è vicina al territorio così come negli auspici del sindaco Mastella.
La presentazione di stamane dell'iniziativa, che si è svolta alla Biblioteca Provinciale, è stata condotta dal preside dell'Istituto "Alberti", Giovanni Liccardo.
I lavori sono stati chiusi da Riccardo Scalet, campione italiano di Orienteering.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

 

 

 

 

comunicato n.119738




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 197182285 / Informativa Privacy