Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 207 volte

Benevento, 05-02-2019 19:11 ____
Assemblea dibattito che si e' caratterizzata sulle questioni politico-economiche dell'Unione Europea
Si tratta delle gravi ripercussioni sul piano sociale e quali le prospettive di riscatto dei lavoratori e dei cittadini. Se ne e' discusso nella sede dell'Usb
Redazione
  

Si è tenuta, nella sede Usb di Benevento, l'assemblea-dibattito che si è caratterizzata sulle questioni politico-economiche dell'Unione Europea, le ripercussioni sul piano sociale e quali le prospettive di riscatto dei lavoratori e dei cittadini racchiuse nel libro "Pigs. La vendetta dei maiali" con l'intervento di uno degli autori, Luciano Vasapollo, già professore di Analisi Dati di Economia Applicata all'Università la "Sapienza" di Roma, delegato del rettore per le relazioni internazionali con i Paesi dell'Alba; professore all'Università de La Habana (Cuba) e all’Università "Hermanos Saíz Montes de Oca" di Pinar del Río (Cuba), nonché direttore del Centro Studi Cestes e delle riviste Proteo e Nuestra America.
"La partecipazione trasversale di lavoratrici e lavoratori di diversi settori - si legge nella nota inviata alla Stampa - ha rilevato quanto i temi attinenti la cosiddetta questione europea siano sentiti dalle classi popolari.
La discussione del libro è stata l'occasione per porre l'accento sulle ricadute nella vita reale delle decisioni prese dall'Unione Europea (Ue) e, in maniera generale, di quanto la natura capitalista, liberista ed imperialista dell'Ue sia un ostacolo importante alla realizzazione delle esigenze del nostro blocco sociale.
L'essenza stessa di questa Unione Europea è alla base della mancata attuazione di politiche orientate al benessere di chi sta in basso e non ai profitti di chi sta in alto.
La costruzione dell'Unione Europea accentua le disuguaglianze, evidenziando il divario tra Nord e Sud, con i Paesi meridionali, tra cui il nostro, nella posizione dei Pigs, appunto, dei porci, di quelli che rappresentano un peso ed un problema per lo sviluppo del Continente.
Una visione, tra l'altro, profondamente colonialista, che attribuisce alle popolazioni del Sud dell'Europa gli stereotipi razzisti degli scansafatiche, degli scrocconi, degli indolenti non inclini al lavoro.
L'Usb ha espresso, ancora una volta, la propria solidarietà al legittimo governo del presidente del Venezuela Maduro, al cui fianco è schierata non solo la nostra organizzazione ma l'intera Federazione Sindacale Mondiale, di cui facciamo parte, che rappresenta circa 95 milioni di lavoratrici e lavoratori di tutto il mondo.
Quello che sta accadendo in Venezuela è importante anche perché l'Unione Europea ha avuto e avrà la stessa presa di posizione dura volta ad impedire qualsiasi tentativo di riscossa delle classi popolari anche nel nostro Paese.
D'altronde, è bastata la sola timida messa in discussione del governo gialloverde della cosiddetta regola del 3% del rapporto deficit-Pil per scatenare l'ira di Bruxelles con minacce di sanzioni di miliardi di euro, immaginiamoci se in futuro qualche governo dovesse mettere in atto una delle nostre proposte sul lavoro, sul welfare o sulle nazionalizzazioni cosa potrebbe fare l'Unione Europea per impedirlo.
Questa è la realtà in cui ci troviamo ad operare e le classi popolari del nostro Paese devono essere consapevoli dell'importanza della sfida, motivo per cui oggi dobbiamo supportare il governo legittimo di Maduro ed incentivare nel nostro Paese una presa di coscienza collettiva contro questa Unione Europea con un programma chiaro di uscita e costruzione di un'alleanza di popoli che si richiama anche ai percorsi di transizione come quelli dell'Alba di Nuestra America quale processo di alternativa reale del mondo del lavoro e del lavoro negato, degli sfruttati dal capitale".

comunicato n.119647




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 197153383 / Informativa Privacy