Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 679 volte

Benevento, 04-02-2019 23:39 ____
Presidio dinanzi al Palazzo del Governo dei lavoratori che presidiano la discarica dismessa di Tre Ponti a Montesarchio
Al prefetto avrebbero voluto consegnare le chiavi dell'impianto che non intendono piu' gestire. Non siamo pagati e veniamo da Napoli an nostre spese da circa dieci anni. In settimana nuovo incontro ci ha detto Guidotti del Sindacato Azzurro
Nostro servizio
  

Si è svolto dinanzi alla Prefettura il presidio dei lavoratori del Cub operanti presso la discarica di Tre Ponti a Montesarchio che non percepiscono lo stipendio dal 2014 (qui nella foto di Gazzetta un gruppo di operatori con il segretario del Sindacato, Guidotti).
L'intento della manifestazione organizzata dal Sindacato Azzurro è stato anche quello di chiedere che al loro posto vengano utilizzati gli ex lavoratori dei Consorzi di Benevento attualmente inattivi.
Con la manifestazione di stamane i lavoratori avrebbero dovuto consegnare simbolicamente anche le chiavi della discarica al prefetto, abbandonando così definitivamente la sorveglianza e la manutenzione della discarica dismessa, in post mortem.
Ci siamo incontrati con il capo di Gabinetto del prefetto, Maria De Feo, ci ha detto il segretario generale del Sindacato Azzurro, Vincenzo Guidotti, il quale si è detto disponibile a ritirare le chiavi e stavamo anche verbalizzando il tutto.
Poi c'è stato un rinvio al prossimo incontro fissato a breve.
Lì a Montesarchio c'è percolato che scorre dappertutto, questo ci ha detto Guidotti, mentre lo scorso anno era stato sottoscritto, sempre in Prefettura, un verbale con il quale ci si impegnava a fare i necessari lavori di bonifica.
I lavoratori sono del Cub e vengono da circa dieci anni da Napoli a prestare la propria opera.
Il Cub, che non prende soldi dalla Provincia, li paga con un migliaio di euro che elargisce loro ogni due o tre mesi.
Questo non è più possibile.
Abbiamo, quindi, chiesto che vengano sostituiti con i lavoratori dei Consorzi Rifiuti di Benevento che attualmente sono inattivi e non per loro colpa.
E' stato, comunque, concordato con il prefetto di sospendere ogni verbale e la consegna delle chiavi in vista di una prossima riunione che a giorni si terrà qui nuovamente alla Prefttura di Benevento.
Verso la fine dell'incontro, è giunto anche Pasquale Maglione, parlamentare del Movimento 5 Stelle, il quale si è reso disponibile a supportarci alla prossima riunione che si terrà su questa vicenda.
E' probabile che ci rivedremo tra venerdì e lunedì prossimi e stavolta ci saranno anche il presidente della Provincia, l'amministratore della Samte ed il commissario del Cub, Francesco Paolo Ventriglia, il presidente dell'Ato, Pasquale Iacovella per modo da consegnare anche le liste dei lavoratori dei Consorzi beneventani al presidente dell'Ato rifiuti, perché la legge impone l'acquisizione dei lavoratori iscritti in queste liste per cominciare a fare un Piano d'Ambito che preveda anche il riutilizzo di questi lavoratori, ha concluso Guidotti.

comunicato n.119626




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 197440990 / Informativa Privacy