Portale multimediale d'informazione di Gazzetta di Benevento

 

stampa

letto 2181 volte

Benevento, 03-02-2019 13:45 ____
I sostenitori ed i simpatizzanti di Matteo Salvini scendono in piazza per solidarizzare con il proprio leader che i giudici vogliono in galera
Abbiamo organizzato una raccolta firme perche' tanta gente ci chiedeva di poter manifestare una testimonianza concreta di vicinanza all'azione politica del ministro dell'Interno e di solidarieta' sul caso Diciotti, afferma Luca Ricciardi
Nostro servizio
  

Luca Ricciardi, coordinatore provinciale del movimento politico di Matteo Salvini, ha portato nuovamente in strada i suoi appassionati iscritti e simpatizzanti stavolta per solidarizzare con il proprio leader che la magistratura vorrebbe vedere tra le sbarre.
Si è trattato di una due giorni intensa ed appassionata, ci ha detto Ricciardi al termine della mattinata.
Abbiamo organizzato questa raccolta firme perché tanta gente ci chiedeva di poter manifestare una testimonianza concreta di vicinanza all’azione politica di Matteo Salvini e di solidarietà sul caso Diciotti.
Il ministro dell’interno rischia di essere processato per aver difeso i confini italiani, per aver tutelato il nostro paese, per aver difeso l’interesse pubblico.
Tutto ciò è assurdo, ha continuato Ricciardi.
La risposta della gente è stata significativa.
Nel solo capoluogo, con un meteo niente affatto favorevole, abbiamo raccolto al gazebo 700 firme.
Insieme al gruppo di Sant’Agata, nell’affollato mercato generale domenicale, abbiamo incontrato tanta gente.
Si è diffuso all’istante uno spontanea partecipazione alla raccolta delle firme, in tanti hanno firmato. A fine mattinata abbiamo contato circa 300 firme.
C’è stato anche un incontro con i riferimenti locali per la prossima apertura della sede.
Sin qui Ricciardi.
Quello della partecipazione ai gazebo di Matteo Salvini, non deve ingannare.
Non sono tantissimi ma questo è un voto nascosto, diciamo noi.
Non tutti hanno piacere a farsi notare ed etichettare quale adepto di Salvini. Questo è un fatto.
Salvini è descritto come il male assoluto.
La gente, la stragrande maggioranza degli elettori, non la pensa così perché in pratica condivide l'atteggiamento e l'azione posta in essere dal ministro dell'Interno e tuttavia questo convincimento è meglio tenerlo per sè.
Ma nel segreto dell'urna il discorso cambia, è completamente diverso.
Per questo parliamo di voto nascosto e la conferma a questo nostro assunto oramai è vicina.
Alle europee ci sarà già il primo grande riscontro.

Le foto sono di "Gazzetta di Benevento". Riproduzione vietata.

 

 

comunicato n.119595




SocietÓ Editoriale "Maloeis" - Gazzetta di Benevento - via Erik Mutarelli, 28 - 82100 Benevento - tel. e fax 0824 40100
email info@gazzettabenevento.it - partita Iva 01051510624
Pagine visitate 196994465 / Informativa Privacy